speciale sfilate donna 28 Febbraio Feb 2012 1047 28 febbraio 2012

La sobrietà di re Giorgio

Armani, sempre fedele a se stesso, ha portato in passerella linee pulite e rigorose.

  • ...
_LUX2130

Un outfit della sfilata di Giorgio Armani per l'autunno inverno 2012 2013.

Milano, 28 febbraio. E alla fin,e nell'ambito della Settimana della moda milanese, è arrivato re Giorgio che, come sempre, non ha deluso. Lo stilista non ha ceduto però alla tendenza di pelle e borchie come i colleghi e ha preferito proseguire con la sobrietà che lo contraddistingue.
Il grigio, in tutte le sue sfumature, è stato il colore cardine della collezione, con potenti irruzioni di arancio, rosa sushi, blu e rosso. I pantaloni? Lunghi in tweed con pence per un effetto morbidi, o corti al ginocchio con piega, in lana o in velluto, portati con calze coprenti.
Le giacche, rosa e arancio fluo, destrutturate come da tradizione e leggermente arricciate sul petto, con spalline pronunciate e abbinate al guantino da biker.
Forme fluide, anche per gli abiti da sera, corti e portati sopra gli shorts, nelle gradazioni dell’arancio, o lunghi e neri, aperti sul davanti. Tutti ricoperti di microcristalli luccicanti.
Tra gli accessori non sono passati inosservati i cappelli neri, a falda larga o portati di lato, e le scarpe, rigorosamente basse, stringate e arricchite con tomaia e fiocchi abbinati all’outfit. Gi
orgio Armani ha scelto di restituire alla donna la naturalezza che le spetta, senza esagerazioni o elementi volgari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso