TRA LE MURA 30 Gennaio Gen 2012 1202 30 gennaio 2012

Metto su casa, alla moda

Da Parigi consigli per arredare con stile (e stravaganza) la propria abitazione. Sotto il segno della griffe.

  • ...
31

Uno scorcio di Maison & Objet, il Salone internazionale del mobile di Parigi.

©Fillioux&Fillioux

Linee pulite e voglia di semplicità, sotto il segno del lusso e della griffe. Questo il leitmotiv delle collezioni dedicate alla casa, presentate in occasione di Maison & Objet, il rinomato Salone internazionale del mobile di Parigi. Dove ModaInforma.it non poteva certo mancare.
Ecco allora qualche dritta su nuove soluzioni, forme e colori per trasformare le adorate quattro mura in piccoli angoli di autentica eleganza.
UN COCCODRILLO IN SALOTTO
Colpisce subito per la sua maestosità il pianoforte rivestito in coccodrillo proprosto da Fendi. Ma la maison romana riserva la pregiata pelle anche anche alle cornici delle televisioni ultrapiatte, che in realtà sembrano specchi. Vere e proprie opere d'arte da ammirare seduti comodamente sul Longchamp, un divano color cuoio con braccioli trapuntati. I cuscini sono in velluto o ciniglia, color polvere o rosso rubino, come i vasi e i bicchieri intagliati. E poi tappeti ovunque, con la doppia F in bella mostra. In camera, il vero protagonista, invece, è Astoria, un letto con un'enorme testata, dove si alternano il raso e il velluto nelle nouance del cioccolato.
IL TRIONFO DEL COLORE
Da sempre Missoni gioca con il colore e, anche in quest'occasione, non tradisce le aspettative  e punta sulle sue inconfondibili trame, a righe, zig zag e floreali. Saltano all'occhio il verde, nelle declinazioni acqua e muschio, il ciclamino, il rosa e il marrone. E ancora, il vitaminico arancio e il blu cobalto. Divani e pouf  si fanno bassi e squadrati, ricoperti di cuscini variopinti. Dal soffitto scendono lampadari tondi in tessuto impalpabile, che rievocano romantiche lanterne orientali.
Ampissima poi  la scelta di biancheria per la casa, per avere asciugamani e lenzuola sempre in coordinato. Ironiche le candele a forma di gomitolo di lana.
IL MONDO IN UNA STANZA
Kenzo ha voluto omaggiare il globettrotter, che porta nella sua dimora contaminazioni da tutto il mondo. I divani hanno linee rigorose, sedute larghe e schienali bassi, come il Boulevard, in velluto grigio. A colorare i sofà ci pensano i cuscini dipsonibili in qualunque dimensione con le tipiche fantasie fiorate o con il logo della maison. Degna di nota Reims, la cassettiera in rovere grigio opaco dalle forme squadrate che entrano in perfetto contrasto con i tavolini rossi laccati e i vasi Nuancè, in giallo vivo. Sapori d'Oriente poi attraversano tutte la casa.
PAROLA D'ORDINE: SEMPLICITÀ

Set di piatti griffati Borbonese.

Fedele alla sobrietà e alla classicità del marchio, la linea Borbonese Casa, disegnata da Matteo Grassi,è decisamente raffinata. La trama color caramello, che contraddistingue la griffe, si trasferisce sui tappeti, sulle coperte e perfino sui piatti.
Il beige e il sabbia sono i colori che predominano su tutti. Le forme sono molto lineari, come il divano Cortina, proposto in pelle bianca, o i pouf Rendes-vous, tondi, di diverse misure, con il tavolino a incastro.
A rompere la monotonia cromatica ci pensa il color cioccolato su divani e chaise longue. La forma a mezzaluna si ripete, come segno distintivo, sui cuscini, sulle lenzuola e sui vasi in ceramica.
FIAT LUX
Anticonformista per natura, Paco Rabanne ha portato tra gli stand un  tocco di stvaganza. Ecco allora che le lampade brillano: i paralumi son o rivestiti di metallo, con inserti gioiello. Adatte a un ambiente elegante, ma allo stesso tempo moderno sono anche le lampade a stelo, concepite come una spirale in acciaio e maglia di metallo, che permette giochi di chiaroscuro interessanti.
IL TALAMO GRIFFATO
Blumarine va dritta in camera da letto. La biancheria è perfetta per una giovane sposa: lenzuola e cuscini sono in raso di seta, rigorosamente bianchi. Le coperte sono trapuntate e gli asciugamani bordati di raso. Qua e là una spruzzatina di rosa cipria, per dare quel tocco di romanticismo tipico della maison italiana. Non mancano le piume di marabù, delicate come l'intera collezione.
ELOGIO DEL CONTRASTO

Poltrona disegnata da Paola Navone per Lando.

La collezione di Lando, disegnata da Paola Navone, è una vera e propria contaminazione di stili. Le forme scelte per poltrone, sedie e divani, infatti, sono in perfetto stile vittoriano, anche se il materiale scelto è il legno grezzo, color tortora, abbinato a preziosi velluti.
I tessuti di fodere e cuscini sono blu avio, verde mela e ocra, alternati al ghiaccio e al burro. L'abbinamento di materiali in contrasto tra loro talvolta è straniante, ma ideale per una casa country chic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso