PASSIONI 28 Novembre Nov 2011 1824 28 novembre 2011

E tu, su chi punti in borsa?

Hemès o Chanel? Questo è il dilemma per le mortali. Le star, invece, non hanno dubbi. Se Victoria Beckham va matta per Kelly e Birkin, Catherine Zeta-Jones adora la sua 2.55.

  • ...
Beyonce Hermes Kelly Rossa

Una Birkin di Hermès in coccodrillo.

SAM YEH - 2009 AFP


Bellissime e pregiatissime. Inimitabili (nonostante gli sforzi) e costosissime. Iconiche e storiche. Le borse delle maison Chanel ed Hermès sono da sempre uno status symbol.

LE PIÙ AMATE DALLE STAR
Le star non perdono occasione per indossarle (e farsi fotografare naturalmente): le portano in jeans con nonchalance a zonzo per il mondo, ma anche, e soprattutto, durante gli happening social più patinati.

La Chanel 2.55, icona della maiosn.



Mai come in questi casi è la borsa che fa il look: basta una Chanel, magari il famoso modello (emblema di eleganza) 2.55, una Birkin o una Kelly di Hermès e anche il  tubino nero più anonimo diventa straordinario. Perfino il gioiello più splendente passa in secondo piano.
TOCCATEMI TUTTO MA NON LA BIRKIN
Le appassionate del genere, e del gossip, ricorderanno il furto all’aeroporto Heathrow di Londra, nel 2006, della Birkin arancione dell’attrice Lindsay Lohan, che conteneva oggetti per un valore di un milione di dollari. Al ritrovamento, la signorina Lohan ha tirato un respiro di sollievo per il contenuto, ovvio, ma anche per la borsa in sé.

CHI SFOGGIA COSA
E questo la dice lunga sull'amore del jet set per queste borse, tanto che negli anni si sono create due vere e proprie fazioni. Da una parte ci sono le star che non usciribbero mai di casa senza una Birkin o una Kelly al gomito e dall'altra le irriducibili della doppia C.
Victoria Beckham, per esempio, è una seguace della maison Hermès: ne ha di tutte le forme e i colori. Come Sharon Stone e Uma Thurman. Le sorelle Hilton, Paris e Nicky, preferiscono la tracolla Chanel.
Ecco un'ampia gallery che ritrae le fortunate.
MEGLIO DEL MATTONE 

Le cosiddette bag addicted guardandola possono almeno sognare. Sì, sognare di possedere prima o poi una borsa così, nonostante i prezzi proibitivi e le lunghissime liste di attesa.
Basti pensare che per una Birkin di Hermès, a seconda del modello e dell'edizione, bisogna mettere in conto di sborsare dai 6 mila ai 120 mila euro. Più economiche (si fa per dire) le Chanel, ma si tratta sempre di cifre a tanti, troppi, zeri. Certo, il Natale è alle porte: mariti non abbiate paura. Siate generosi. E poi in momenti di crisi, sono beni rifugio. Acquistano sempre più valore nel tempo. E soprattutto fanno la felicità del gentil sesso. Osate signori, osate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso