STORIE D'AMORE 11 Ottobre Ott 2011 1047 11 ottobre 2011

Dio salvi le mie scarpe

Perché le donne impazziscono per le scarpe? Un film-documentario prova a spiegarlo.

  • ...
scarpe1

«Io non sono in casa, le mie scarpe, sì. Lasciate un messaggio a loro». Recitava così la segreteria telefonica di Carrie Bradshaw, protagonista della fortunata serie Sex and the City.
Follia? Nemmeno per sogno. Le donne, si sa, impazziscono per le scarpe. In America hanno perfino coniato il termine shoesaholic per definire chi ne possiede più di 60 paia. Fatto quest'ultimo non più straordinario e che, soprattutto, non riguarda soltanto le star, bensì donne comuni che pur di avere l'ultimo modello di Manolo Blanhik, farebbero carte false.
Ma perché le donne impazziscono per le scarpe? Se lo chiede e lo chiede a personaggi dello showbiz la regista Julie Benasra nel suo ultimo film-documentario God Save My Shoes.
Girato tra New York, Los Angeles, Parigi, Milano, Toronto e Firenze, il documentario cerca di raccontare questa lunga storia d’amore tra le donne e le scarpe, atraverso testimonianze illustri, come quelle di Bruno Frisoni, Manolo Blahnik e Christian Louboutin. A parlare di calzature nella pellicola, inoltre, ci sono anche numerose donne celebri, come Dita Von Teese, la cantante Fergie e la campionessa di poker Beth Shak, che ha confessato di possederne 900 paia.
Il film è stato da poco trasmesso dalla tv francese e ora è acquistabile in dvd al prezzo di 24,95 euro. Per chi volesse comprarne una copia, è possibile farlo dal sito francese di God Save My Shoes (link: http://godsavemyshoes.com/?wpsc-product=dvd-du-film-god-save-my-shoes&lang=fr).
Per ogni dvd venduto, la Caid Productiones (la casa di produzione) devolverà un dollaro
a Soles4souls, l’associazione che distribuisce scarpe ai bisognosi di tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso