Manie 31 Ottobre Ott 2013 0830 31 ottobre 2013

Seapunk in casa? Cinque modi di riconoscerlo

Mondi marini, colori pastello, influenze punk. Dal look alle abitudini, i segnali per capire se anche vostro figlio sta abbracciando l'ultima moda giovanile.

  • ...
Seapunk-Kids

di Valentina Cameli

Seapunk. Un collage dei capi più rappresentativi di questa nuova tendenza.

Care mamme alle prese con teenager ribelli in cerca della propria indipendenza e identità: sappiate che c’è una nuova moda in circolazione. Dopo gli Emo, sono arrivati i SeaPunk, letteralmente «i Punk del mare». Una tendenza molto recente, nata su Internet quasi per caso,  che si è rapidamente affermata tra i giovani (soprattutto ragazze) fra i 15 e i 20 anni, ispirando anche il mondo della moda e delle star.

MONDO MARINO E RICHIAMI PUNK
L'origine del fenomeno è curiosa: il termine è apparso per la prima volta sul web nel 2011 grazie al tweet di un DJ americano che aveva dichiarato di aver sognato di sostituire le borchie del suo giubbotto di pelle con delle conchiglie. Di qui l’hashtag #seapunk e il via a un fenomeno in rapida ascesa. Mondo marino con un tocco punk e richiami agli anni Novanta. Questa in sintesi la connotazione principale di questa nuova tendenza che, a differenza del cupo movimento Emo, sposa colori vivaci e fantasie che richiamano l’universo subacqueo e i suoi abitanti: delfini, alghe, cavallucci marini.
Un ritorno all’infanzia un po’ kitsch, insomma, riconoscibile non solo nell’abbigliamento, ma anche nel make-up e nei capelli. Una moda dai tratti precisi adottata in qualche occasione anche da molte star americane: da Rihanna a Lady Gaga, da Demi Lovato a Katy Perry.
Ma come fa un genitore a capire se il proprio figlio ha deciso di abbracciare questa nuova moda? Letteradonna.it ha individuato i cinque segnali inequivocabili.

1. Abbigliamento e accessoriCome ogni tendenza che si rispetti, ci sono dei codici di abbigliamento categorici. I vestiti dei punk del mare prediligono stampe dai colori acidi, iridescenti, glitterati e madreperlati accompagnati naturalmente da motivi marini quali i delfini, le conchiglie, le sirene, gli arcobaleni e i cavallucci marini. I jeans e i leggings, strettissimi, vengono invece scoloriti per creare un effetto acqua. Largo poi a cappelli con la visiera, scarpe buffalo, canotte da basket, felpe fluorescenti, bomber o giacche dai materiali sintetici.
Quanto agli accessori l’importante è che siano tanti e molto vistosi, come le collane, le bamboline o i peluches appesi agli zaini o al collo.

2. Il colore dei capelli Il look SeaPunk prevede chiome che cambiano colore continuamente, magari anche solo sulle punte effetto shatush, prediligendo le tinte pastello come il  rosa, il celeste e il verde acquamarina. Le acconciature sono quelle tipicamente punk con le creste ma vanno bene anche le chiome totalmente arruffate.

3. Il make-upTonalità chiare e infantili e stile cartone animato anche per il trucco. Le palpebre sono generalmente celesti o rosa, così come le labbra. Dettaglio non trascurabile, poi, la manicure. Le ragazze fanno incetta di smalti perlati e dai colori pastello. Ancora meglio se a questi riescono ad abbinarvi la nail-art con motivi acquatici.

SeaPunk. Dalle passerelle ai gruppi di giovani adolescenti.

4. La musica
Ogni trend giovanile ha solitamente un genere musicale distintivo. La tendenza Seapunk, invece, ne abbraccia più di uno attingendo soprattutto al repertorio anni ’90, dal pop alla techno, passando per la musica R&B e quella house. Una cosa è certa: se vostro figlio o figlia è diventato fan di una certa Azelaia Banks e ascolta incessantemente il singolo Atlantis,  bè, allora la probabilità che stia sviluppando una passione Seapunk è molto elevata! Altre icone di riferimento: Brooke Candy, giovane rapper americana, e il trio dei Die Antwoord, gruppo rap-rave sudafricano.

5. Social network-mania
I Seapunk nascono in rete e proprio sul web trovano il loro habitat ideale. Sono assidui frequentatori di Facebook, Twitter e Tumblr dove, oltre a condividere – naturalmente con l’hashtag #seapunk - immagini dai colori sgargianti e strane forme geometriche che fluttuano sugli oceani, pubblicano le loro foto con cura maniacale creando veri e propri collage sopra ai quali applicano scritte, stelline, e animaletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso