17 Aprile Apr 2018 1840 17 aprile 2018

Harry e Meghan Markle, il primo appuntamento fu combinato

 Violet von Westenholz, amica comune, nel 2016 fece incontrare i due futuri coniugi, pronti al matrimonio del 19 maggio. Il blind date più fortunato della Storia.

  • ...
Principe Harry Meghan Markle Primo Appuntamento Al Buio

Se siete persone romantiche, o anche solo lontanamente interessante al gossip fra celebrità (che lo pratichiate per passione, noia o per inclusione sociale), sapere come si sono conosciuti il Principe Harry e Meghan Markle (a un mese dal loro matrimonio), vi riempirà il cuore di gioia. O forse vi farà ammettere, sospirando, che le gioie stanno sempre da un'altra parte rispetto a voi. Infatti, con l'uscita della nuova biografia della futura consorte reale, Meghan: A Hollywood Princess, scritta da Andrew Morton e di cui si può leggere un estratto su Page Six, stanno emergendo più dettagli e aneddoti sulla storia d'amore fra i due, a partire dal primo fatidico primo sguardo nel 2016. Che sorprende, e fa invidia, per semplicità e fortuna.

IL TEMUTO APPUNTAMENTO AL BUIO

A chi non è capitato di vedersi combinare un appuntamento da un'amica convinta che staremmo benissimo con quel ragazzo tornato da poco single o, al contrario, con quell'eterno scapolo pronto a mettere su famiglia? Grandi cliché e assiomi della vita: gli incontri al buio commissionati da altri di solito vanno malissimo o si concludono in un'imbarazzante serata in cui nessuno vuole dare l'impressione di essere lì per dovere amicale. Forse avrà pensato lo stesso Meghan Markle quando Violet von Westenholz le propose di conoscere una persona nuova. O, sempre in forse, sapendo che Violet (PR executive di Ralph Lauren e figlia di un amico del Principe Carlo) era solita andare in vacanza con gli eredi al trono britannici non era poi così poi preoccupata di finire in cattiva compagnia. «Beh, sarà un’esperienza e almeno trascorrerò una serata divertente», disse Meghan a pranzo ad un'amica. La positività prima di tutto.

IL LIETO FINE

Sarà stato l'approccio positivo, o il fatto che i due avessero tante cose in comune (la vita sotto i riflettori, l'impegno umanitario, l'essere belli in modo imbarazzante), in ogni caso la scintilla scoppiò subito: il loro passerà alla Storia come uno dei pochi appuntamenti combinati andati a buon fine. Dopo la serata trascorsa alla Soho House di Londra, iniziarono a frequentarsi regolarmente, cercando di tenere la storia nascosta alla stampa il più a lungo possibile. Il viaggio in Botswana, da lì a qualche settimana, fece il resto. «Quando tornarono, mi mostrò alcune loro fotografie sul telefono. Erano già chiaramente innamorati. Meghan mi disse che facevano sul serio e che avevano cominciato a pensare al futuro», ha raccontato un'altra amica della futura Duchessa, Gina Nelthorpe-Cowne. Visto quanto è andata bene a loro, magari, qualcuno darà un'altra possibilità ai blind date.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso