4 Aprile Apr 2018 1717 04 aprile 2018

Il suo ex le diede fuoco: oggi Carla Caiazzo posa come modella

Era incinta di otto mesi quando fu aggredita con una tanica di benzina. Due anni dopo si fa fotografare per la campagna #ioridoancora contro la violenza sulle donne.

  • ...
Carla Caiazzo 3

Il copione era quello di tanti uomini che non accettano di essere lasciati: vendicarsi, facendo del male alla donna che credevano di amare.
Era il primo febbraio 2016 quando Pietro Pietropaolo invità a casa sua, a Pozzuoli, Carla Caiazzo, incinta di otto mesi del suo bambino, tendendole un agguato. Dopo averla presa a calci e pugni cercò di darle fuoco con una tanica di benzina.
Carla partorirà mentre è ricoverata d'urgenza al reparto per grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli. E parlerà quasi due mesi dopo l'aggressione, una volta uscita dal coma farmacologico: dirà che il suo ex rideva mentre la dava alle fiamme.

TORNARE A VIVERE NONOSTANTE IL DOLORE

A due anni da quel tentato omicidio, per cui Pietropaolo è stato condannato a 18 anni a novembre 2017 - Carla Caiazzo si mostra per la prima volta in pubblico, posando per un servizio fotografico per una linea di moda e spronare tutte le donne vittime di violenza. Per l'occasione il brand ha realizzato 50 felpe con la scritta #ioridoancora, in vendita in limited edition per sostenere l'associazione di Carla contro la violenza sulle donne.
Il progetto, nato dall'incontro con Diana Palomba, presidente Italia di Feminin Pluriel e dal sostegno di Mena Marano, ad Silvian Heach e Palma Sopito, editore #3D MAGAZINE, è nato per difendere le vittime di violenza e sostenere il loro reintegro in società. Un primo passo per rimettersi in gioco e tornare a vivere, nonostante il dolore.

«ANCHE PER CHI SOPRAVVIVE È DIFFICILE»

«Ho scelto di mostrarmi senza dubbi e senza paure per dimostrare quanto sia dura anche per chi è sopravvissuto alla violenza», racconta Carla. «È dura ricominciare, non solo per le sofferenze fisiche e dell'anima, ma anche per riprendere la quotidianità. Ricominciare o ritrovare un lavoro, crescere i figli, coltivare un nuovo amore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso