12 Gennaio Gen 2018 1813 12 gennaio 2018

I reggiseni della regina Elisabetta devono restare segreti

Il fornitore ufficiale della biancheria intima della Royal Family è stato 'licenziato' dopo 60 anni di servizio. Alla Regina non sono piaciute le rivelazione fatte sulle sue misure.

  • ...
Regina Elisabetta Dettagli Reggiseno

Dio salvi la Regina, dice l'inno nazionale del Regno Unito, ma dovrebbe salvar anche chi osa parlare dei suoi reggiseni. L'ira di Elisabetta e di Buckingham Palace si è abbattuta infatti sulla storica casa di lingerie che per 60 anni ha rifornito la famiglia reale di biancheria intima. Un grave smacco per la Rigby & Peller, che si è vista togliere il prestigioso Royal Warrant, il 'patentino' concesso solo alle aziende amiche dei Windsor. La colpa, per così dire, è da imputare a June Kenton, 82enne ex proprietaria del marchio, che dopo averlo rivenduto per otto milioni di sterline aveva ancora una posizione di rilievo nel cda. La Kenton ha pubblicato a marzo 2017 un memoriale, in cui tirava le fila di una carriera durata quasi tutta una vita. E proprio questa autobiografia è stato l'oggetto della discordia. La Regina non avrebbe particolarmente gradito che si parlasse anche di lei, della sorella Margaret e della Regina Madre. Ma soprattutto, che lo si facesse riferendosi anche alle taglie dei loro reggiseni. Un dettaglio che avrebbero preferito rimanesse nascosto ai sudditi del regno.

La Kenton, che ora si dichiara stupita della reazione così dura e drastica della Royal Family, doveva pur aver intuito che qualche strascico, dopo la pubblicazione, ci sarebbe stato. Non a caso il libro si intitola Storm in a D cup, letteralmente 'Tempesta in una coppa D'. Per quanto in casa Rigby & Peller si mostrino sorpresi, non è difficile intuire che a una donna di 91 anni, che sieda su un trono o meno, non debba fare tanto piacere vedere le proprie misure esposte così alla berlina. Insomma, dopo la Guerra delle Rose, in Inghilterra sembrano pronti a passare alla Guerra dei Due Ferretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso