10 Gennaio Gen 2018 1916 10 gennaio 2018

James Franco e le accuse di molestie sessuali

Tre donne, tra cui Ally Sheedy di Breakfast Club, hanno puntato il dito contro l'attore, che si dice sostenitore della causa Time's Up.

  • ...
James Franco Molestie Sessuali

Nella notte dei Golden Globes in cui tutti erano vestiti di nero e il motto della serata era Time's Up, non poteva passare inosservata la presenza di James Franco, che ha sì vinto per la migliore interpretazione maschile in una commedia, ma ha visto anche il rinnovarsi delle accuse di molestie sessuali nei suoi confronti. Il dibattito è montato prima sui social, anche a causa delle accuse delle attrici Ally Sheedy e Violet Paley, poi il tema è stato ripreso in televisione da Stephen Colbert, che ha chiesto a Franco, ospite del suo Late Show, chiarimenti sulla questione.

Ally Sheedy

LE ACCUSE A JAMES FRANCO E LE SUE RISPOSTE

Sul red carpet James Franco indossava la spilla con su scritto Time's Up. Un particolare notato da Violet Paley, attrice che in un tweet ha accusato l'attore di averla avvicinata al suo pene e di aver invitato una sua amica 17enne nella sua stanza d'albergo (che in alcuni Stati Usa corrisponde all'età del consenso). Un'altra attrice, Sarah Tither-Kaplan ha accusato invece Franco di averle fatto girare delle scene di nudo per soli 100 dollari al giorno. I tweet che però hanno maggiormente attirato l'attenzione dei media, e che hanno preceduto le altre accuse, sono quelli di Ally Sheedy, attrice nota al grande pubblico soprattutto per la sua interpretazione nel cult Anni '80 Breakfast Club. Sheedy ha scritto e poi cancellato una serie di tweet criptici ma dal tono accusatorio, accompagnati dall'hashtag #MeToo: «Perché un uomo sta presentando? Perché a James Franco è stato permesso entrare? Ho parlato troppo»; «James Franco ha appena vinto. Non chiedetemi mai perché ho lasciato questa industria».
Colbert ha chiesto spiegazioni a Franco su tutte e tre le accuse. In merito a Paley e Tither-Kaplan, Franco ha detto che i loro resoconti non sono «accurati», ma che è comunque lieto che le persone abbiano trovato la forza di parlare e denunciare, e che quindi non farà nulla per metterle a tacere. Inoltre, ha ribadito la proprià volontà a sostenere chiunque voglia denunciare fatti simili.
In merito ad Ally Sheedy, invece, ha raccontato di averla diretta in uno spettacolo a Broadway, ma di non avere la minima idea del perché lo abbia accusato.

Ally Sheedy in Breakfast Club.

LA CARRIERA DI ALLY SHEEDY

Ally Sheedy, classe 1962, ha raggiunto una grandissima popolarità negli Anni '80 come interprete di una serie di film legati alla cultura adolescenziale dell'epoca. Faceva parte del Brat Pack, gruppo di attori legati proprio a quel fenomeno e che include, tra gli altri, Molly Ringwald, Emilio Estevez, Judd Nelson e Demi Moore.
I titoli più famosi a cui ha preso parte sono il già citato Breakfast Club, Cortocircuito, Wargames e St. Elmo's Fire. Negli Anni '90 la sua stella si appannò, complice anche una dipendenza da sonniferi e la bulimia. Il suo ultimo exploit sul grande schermo risale al 1998, anno in cui interpretò il film High Art, considerato un caposaldo del cinema lesbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso