29 Dicembre Dic 2017 1814 29 dicembre 2017

Chat e Whatsapp: quali cose non dire per messaggio

Ci sono alcune cose che è meglio dire faccia a faccia, o non dire proprio. Una guida per evitare spiacevoli situazioni.

  • ...
Quali Cose Non Dire Per Messaggio

Dal momento in cui gli sms sono stati creati e poi seguiti dai loro cugini potenziati, ovvero i servizi di messaggistica istantanea come Whatsapp, Telegram e Messenger, l'abitudine di esprimerci tramite messaggini ed emoji ha preso il sopravvento. E anche se ormai siamo abituati a dirci tutto attraverso il mezzo scritto (o, al massimo, tramite note vocali), esistono ancora degli argomenti che sarebbe meglio affrontare di persona. O, comunque, dei comportamenti non consoni. Bustle ha stilato un elenco, che riprendiamo.

AFFARI DI SALUTE

Può capitare, nell'arco della vostra vita, di incappare in qualche brutto problema di salute. Per quanto possa essere difficile trovare le parole adatte a rivelarlo a chi vi conosce, mai e poi mai bisognerebbe ricorrere ai messaggi in questo caso: è offensivo nei confronti delle persone che vi vogliono bene, e che si aspetterebbero di essere coinvolte in maniera maggiore e più umana, o comunque sicuramente meno fredda e distaccata.

SPACCACUORE

Lasciare qualcuno per messaggio è un gesto da codardi, e che si riflette negativamente sia su chi lascia sia su chi viene lasciato. Sarà difficile rimanere in buoni rapporti dopo una rottura del genere, e inoltre l'assenza di un confronto faccia a faccia impedirà quel momento di crescita reciproca che dovrebbe seguire alla fine di tutte le relazioni.

L'ASCIA DI GUERRA

Tirare fuori vecchie discussioni, ormai morte e sepolte, non è auspicabile in nessun caso, tantomeno tramite messaggio. Non solo si tratta di un comportamento antipatico, ma poiché le vostre parole non sono mediate nemmeno dal vostro linguaggio corporeo e dal vostro tono di voce, l'effetto negativo potrebbe essere ancora più accentuato.

DATI INSENSIBILI

Anche se il vostro smartphone sembra perfettamente funzionante, non è detto che non abbiate inavvertitamente scaricato un malware che vi tiene d'occhio. Per questo inviare le vostre password a qualcuno per via scritta, per qualsiasi ragione, non è un comportamento saggio. E questo vale anche per i dati delle carte di credito.

VIETATO AI MINORI

Se siete donne è più probabile che siete più spesso vittime di foto di nudi maschili indesiderati; se invece siete voi stesse a voler osare, non date per scontato che il maschietto (o la donna) di turno sia per forza di cose desideroso di ricevere i vostri scatti sexy. Accertatevi che ci sia un interesse anche dall'altro lato, prima di esagerare con le avances.

SCRIVANIE CHE SCOTTANO

Chiunque, prima o poi, si lamenta del lavoro che fa. Il problema è quando lo si fa in forma scritta, peggio ancora se con un collega. Sui luoghi di lavoro l'amicizia non esiste, e quella persona di cui vi fidate tanto potrebbe presto diventare il vostro peggior nemico. E i messaggi che gli avete mandato, finire davanti agli occhi sbagliati. Prudenza.

IL PESO DI UN LUTTO

Quando venite a sapere di un decesso e volete comunicarlo a una persona, è bene accertarsi della situazione in cui si trova e se questa è adatta a 'incassare il colpo'. Ecco perché è meglio telefonare, e non limitarsi a un messaggio che potrebbe farvi anche passare per persone fredde e insensibili.

LINGUA LUNGA

Quant'è bello spettegolare su Whatsapp. Ma non è la cosa giusta da fare: pensate a che cosa potrebbe accadere se qualcuno facesse uno screenshot con il vostro nome dentro, e immediatamente si spargesse la voce di quanto siete poco affidabili quando si tratta di tenere un segreto.

NON SI UCCIDE UN SENTIMENTO

Ve la possiamo perdonare se siete alle scuole medie e ancora non sapete bene che cos'è l'amore, ma dire «Ti amo» per la prima volta con un messaggio è triste, inadeguato, avvilente. E vi farà fare la figura di quelle a cui l'amore in fondo non dice poi così tanto, ma è solo un apostrofo rosa tra un'emoji e l'altra.

SORPRESA DIETRO L'OMBELICO

Se le cose brutte non vanno annunciate per messaggio, lo stesso vale per le cose belle. Come quando scoprire di essere incinte, ad esempio. È una cosa così bella (se voluta) che vale decisamente la pena esprimerla usando al massimo le vostre possibilità espressive: inclusi il tono della voce e la vostra preziosa gestualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso