7 Novembre Nov 2017 1640 07 novembre 2017

Lavoro: 10 consigli per essere (quasi) sempre positive

Pianificare, saper gestire appuntamenti e scadenze, mantenere un approccio positivo: alcuni suggerimenti per dare il meglio di voi. 

  • ...
10 Consigli Lavoro

Che siate appena arrivate o delle veterane, la vita sul posto di lavoro è dettata da equilibri difficili da creare, e da mantenere. Andare d'accordo con i colleghi, con i superiori e, non meno importante, con se stessi è fondamentale per evitare di impazzire. Allo stesso tempo, bisogna essere in grado di gestire scadenze, responsabilità e imprevisti dell'ultimo minuto. Per aiutarvi a trovare la vostra bussola, il Telegraph ha raccolto 10 consigli sul campo. Ve li riportiamo.

PRIMO PASSO: PIANIFICARE

Cercare di programmare le giornate lavorative è importante, anche se certo non sempre possibile. Avere le idee chiare aiuta a ottimizzare i tempi e a trovare una soluzione veloce in caso di imprevisto. Senza andare a complicarsi troppo la vita, è utile anche solo decidere la sera cosa indossare la mattina successiva. Fare mente locale in anticipo su quello che ci aspetta in ufficio vi evita di cominciare la giornata in apnea.

RITAGLIATI I TUOI SPAZI

Anche se la vosta agenda lavorativa è piena di impegni, cercate di ritagliarvi sempre una 'zona cuscinetto' da tenere fra voi e il resto delle cose da fare. Fra un appuntamento e l'altro potrebbe essere utile avere anche solo 10 minuti per pensare in tutta tranquillità su quello che avete appena fatto o che dovrete fare. Calcolate i tempi e lasciatevi un certo margine di manovra.

COMUNICA IN MODO EFFICACE

Telefonate per spiegare comunicazioni complicate, o lunghe, messaggistica per quelle urgenti, veloci o informali. Conviene anche pensare in anticipo quanto sarete in grado di usare il telefono: dovete andare in riunione, ma aspettate una notizia o una chiamata importante? Avvisate chi di dovere della vostra momentanea assenza. Prevedere, prevenire, immaginare.

CONVIVI CON L'IMPREVEDIBILE

La macchina che non parte, il dentifricio sulla camicia, la stringa che si rompe. La vita lavorativa, e quella quotidiana, possono essere un campo minato. Qualche incidente di percorso capita a tutti, ma oltre ad avere un Piano B sempre pronto, è utile affrontare gli inconvenienti con la giusta filosofia. Se la macchia sulla camicia non viene via, non insiste a lavarla a tutti i costi alle 8 di mattina: cambiate outfit, la metterete un altro giorno. Non possiamo controllare tutto, ma cercare di controllare come ci sentiamo a riguardo, sì. Resilienza, ragazze.

LA NEGATIVITÀ CHIAMA? CHE NESSUNO RISPONDA

È facile farsi risucchiare dal vortice oscuro della negatività. Un po' un buco nero che ci attira verso lamentele e autovittimismo. Sicuramente, sul lavoro come nel privato, la cosa peggiore da fare. Quando qualcosa ci dà molto fastidio, profondi sospiri e, se serve, buon viso a cattivo gioco. Senza però dimenticare di dire la propria quando opportuno.

GENTILEZZA, PRIMA DI TUTTO

«What goes around, comes around», cantava Justin Timberlake. In poche parole, il karma esiste. Quando lavorate a stretto contatto con qualcuno, ricordatevi di non scaricare mai le vostre tensioni e il vostro stress sui colleghi. La gentilezza ripaga sempre, e spesso cercare di trasformare il nervosismo in energia positiva è meno stancante che essere sempre arrabbiati.

CONCENTRAZIONE E AMBIZIONE

Spesso si usa il termine ambizione in un'accezione che lascia spazio a interpretazioni negative. Come se si trattasse di un difetto, invece che di un pregio. Avere dei chiari obiettivi in mente e volerli raggiungere, però, è tutt'altro che condannabile. Cercare di capire cosa si vuole ottenere o dove si vuole arrivare, permette di trarre il meglio da ciascuna opportunità, evitando di farci concentrare su cose che in realtà non ci interessano.

NON IGNORARE I TUOI SENTIMENTI

Ciascuno prendere le decisioni in base a diversi parametri, che si sceglie durante il tempo. In cima, però, dovrebbero però esserci i nostri sentimenti. Chiedersi sempre come ci si sente a riguardo di qualcosa può evitarci di prendere strade sbagliate, o che non ci rendono davvero felici.

ASCOLTA IL TUO ISTINTO

Una regola semplice, soprattutto quando si tratta di farsi un'idea su una persona. Mai giudicare dalle apparenze, ma l'intuito è un nostro potente alleato.

NON ESSERE TROPPO SEVERI CON SE STESSI

Quando si raggiunge un traguardo importante, è giusto riconoscerlo e, perché no, premiarsi in qualche maniera. Nel mentre, mai essere troppo severi nel giudizio verso se stessi. Spesso è molto meglio ascoltare quello che ci dicono amici e parenti, e accettare qualche complimento che ci risollevi il morale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso