3 Novembre Nov 2017 1425 03 novembre 2017

Forbes: tre italiane fra le 100 donne più potenti al mondo

Sono Fabiola Gianotti, Federica Mogherini e Miuccia Prada. . La rivista americana le ha inserite nella sua annuale lista, guidata, ancora una volta, da Angela Merkel.

  • ...
Forbes 100 Donne

Come ogni anno, da 14 anni, Forbes ha stilato la sua lista delle 100 donne più potenti e influenti del Pianeta. Un elenco, quello del 2017, che ha dovuto fare i conti con la grande delusione che ha investito il mondo femminile dopo la sconfitta di Hillary Clinton alle elezioni presidenziali americane. Dopo la vittoria di Donald Trump, la Clinton è passata dall'essere al secondo posto al 65esimo. Una caduta libera che ha lasciato spazio ad altri nomi della politica, emersi prepotentemente negli ultimi mesi. Al suo posto, infatti, troviamo Theresa May, prima donna dopo Margareth Tatcher a essere stata scelta per guidare il Regno Unito. In un momento per altro molto delicato, quello del post Brexit. Davanti a lei solo Angela Merkel, fissa al primo posto della classifica da ormai sette anni. Sul gradino più basso del podio troviamo Melissa Gates, moglie di Bill, impegnatissima in beneficienza e nella lotta alle disparità di genere in ambito lavorativo. Compare, a sopresa ma non troppo, il nome di Ivanka Trump al 19esimo posto. Una posizione molto alta per la figlia prediletta del tycoon, dovuta al suo ruolo come consigliera del padre. È lei, di fatto, ad avere preso in mano oneri e onori del ruolo di First Lady degli Stati Uniti, ruolo che Melania ha preferito cederle. Ivanka si è espressa più volta in difesa delle donne, nonostante le dichiarazioni sessiste di Donald Trump. Da metà della lista in giù, compaiono i nomi noti dello spettacolo: Oprah Winfrey, Beyoncé e Taylor Swift.
E se la maggior parte delle prescelte è di origini statunitense (48), l'Italia ha tre rappresentanti: Federica Mogherini, Miuccia Prada e Fabiola Gianotti.

FEDERICA MOGHERINI

La prima italiana che troviamo è Federica Mogherini, alla 17posizione. Quinta, se consideriamo solo le politiche. Mogherini è dal 2014 Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, mentre prima era stata Ministro degli esteri per il governo Renzi. Forbes cita il suo ruolo di primo piano nel Patto sul nucleare stipulato nel 2015 tra Iran e ONU, definito da molti un patto storico. Recentemente si è espressa contro le posizioni estreme di Donald Trump, che ha minacciato di rompere gli accordi presi dal suo predecessore. Federica Mogherini, 44 anni, è anche fra le dieci più giovani presenti nella classifica.

MIUCCIA PRADA

Miuccia Prada è alla 73esima posizione, unica nella categoria Fashion & Retail. Nell'inserirla nella sua lista, Forbesha ripercorso le tappe della sua carriera ai vertici dell'azienda di famiglia, che nel 2011 ha fatto debuttare in borsa a Hong Kong. Miuccia possiede il 28% delle quotazioni della compagnia, ereditata nel 1977 insieme ai fratelli Alberto e Marina. Da allora, ha traghettato il marchio nel fashion system internazionale, aprendo nel 1986 il primo negozio a New York. Poi, l'espansione dal mondo della pelletteria e accessori a quello del vestiario e la nascita di una seconda linea, Miu Miu. Con il marito Patrizio Bertelli ha istituito nel 1993 la Fondazione Prada, dedicata alla promozione dell'arte, del design e della cultura.

FABIOLA GIANOTTI

Entrata al CERN di Ginevra nel 1987 come ricercatrice, dal 1 gennaio 2016 ne è diventata Direttore Generale. Prima donna a ricoprire questo ruolo, Fabiola Gianotti ha preso parte alla scoperta del Bosone di Higgs, fondamentale per comprendere i processi atomici che portano alla nascita del nostro universo. Teorizzato nel 1964, il bosone fu rilevato solo nel 2012, all'interno dei programmi ATLAS e CMS, di cui la Gianotti faceva parte. Fino al termine della sua carica, prevista per il 2021, ha la responsabilità di dirigere i lavori di 5000 scienziati, provenienti da ogni parte del mondo. Di questi, oltre la metà sono donne. Un segnale molto importante in un ambiente, quello scientifico, in cui la presenza femminile è ancora molto limitata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso