25 Ottobre Ott 2017 1825 25 ottobre 2017

Aborto spontaneo: il dramma di Shawn Johnson in un video

Su YouTube il dolore dell'ex campionessa olimpica di ginnastica: «Mi sentivo in colpa, ho pianto come mai. Ma ora sono ottimista»

  • ...
Shawn Johnson e Andrew East

Di cadute, nella sua strepitosa carriera da ginnasta, Shawn Johnson ne ha dovute affrontare più di una. Rialzandosi sempre, però, salvo dover poi ritirarsi definitivamente alla vigilia delle Olimpiadi di Londra 2012 per i postumi di un infortunio al ginocchio che ha messo fine alla sua vita da atleta. Un dispiacere enorme, sebbene di medaglie - mondiali o a cinque cerchi - nella bacheca della oggi 25enne ex atleta statunitense se ne contino a decine e molte di questi del metallo più pregiato. Una delusione per chi aveva ancora «il desiderio di competere e aiutare la squadra» ma che non è minimamente paragonabile al dolore per la perdita di un figlio fortemente atteso. A raccontare il dramma di un aborto spontaneo avvenuto a 48 ore di distanza dalla notizia della gravidanza è la stessa Johnson che, insieme al marito Andrew East, ha realizzato un video postato su Youtube e diventato virale in pochissimo tempo con oltre due milioni di visualizzazioni.

IL SENSO DI COLPA

Nel filmato, una ventina di minuti in cui vengono ricostruiti quei due giorni, Shawn descrive la propria esperienza: dalla gioia per i risultati del test, ai fortissimi dolori fino alla perdita del bambino e al successivo senso di colpa, appesantito dal timore di non poter avere più figli. «Il giorno in cui mi è stato detto che avevamo perso il nostro bambino, mi sono sentita in colpa», ammette la giovane nel video. «Mi sono sentita triste e ricordo di aver detto ad Andrew: 'Scusa se ho perso il tuo bambino'. Mi sentivo come se fosse colpa mia. Forse non mi ero presa abbastanza cura di lui, mi ero stressata troppo o non avevo preso le giuste vitamine prenatali». Pensieri ed emozioni negative «come se fosse un mio fallimento. Mi sentivo 'non abitabile', e pensavo: 'Nessun bambino crescerà mai in questa pancia'», dice ancora l'ex campionessa nel video.

L'IMPORTANZA DI CONDIVIDERE

Un dramma difficilmente comprensibile se non da chi ha provato lo stesso dispiacere e altrettanto complicato da superare. Ecco il senso della condivisione del dolore: Shawn e Andrew hanno voluto mostrare la loro sofferenza nella speranza di poter aiutare altre persone ad affrontare situazioni simili alla loro. E gli utenti di YouTube, a giudicare dagli oltre 7mila commenti, sembrano aver apprezzato l'iniziativa della coppia. Che, adesso, è tornata a sperare in una nuova gravidanza: «Ho pianto più di quanto non abbia mai fatto, ma sono ancora ottimista per il futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso