23 Ottobre Ott 2017 0857 23 ottobre 2017

Colloquio di lavoro: alcuni consigli su cosa indossare

Non è solo un dramma da primo appuntamento: la scelta dell'outift mette in crisi anche chi deve conoscere i propri (forse) futuri capi. 

  • ...
Consigli Colloquio Lavoro

Ci sono poche cose che mandano in confusione una ragazza come la scelta di un outfit. Anzi, ci sono poche cose che mandano in confusione chiunque più di una scelta di un outfit. Non prendiamoci in giro, anche i maschi fanno i loro calcoli su cosa indossare a un primo appuntamento. Ma, se siete di quelle che non si preoccupano troppo dell'armadio quando iniziano a frequentare qualcuno di nuovo (bugiarde, non vi crede nessunno), di certo non potrete essere indifferenti all'ansia da abbigliamento-da-colloquio-di-lavoro. Un'occasione su cui c'è poco da fare le superiori con la spocchia: in questo caso l'apparenza conta, eccome. Che andiate a lavorare in uno studio di avvocati o in uno di designer, il dresscode è importante. Ogni ambiente ha il proprio stile, e a volte un capo di vestiario può fare la differenza per i cacciatori di teste. Abbiamo raccolto una serie di consigli da tenere a mente: diffidate delle mode stagionali, ai colloqui preferite la personalità.

CONOSCI IL NEMICO

Certo, i vostri (si spera futuri) datori di lavoro non sono proprio il nemico, ma conoscerli è sempre importante. Come dicevamo prima, quello che conta è soprattutto essere in linea con l'ambiente. Nessuno dice di entrare a far parte del gregge a testa bassa, ma farsi furbe è fondamentale. Se fate domanda in un'ambiente creativo e molto social, provate a dare un occhio ai loro canali: Instagram è un alleato potente. Senza cadere nel rischio stalking, sapere qualcosa di più sui gusti dei colleghi può rivelarsi utile. Magari, a fine colloquio, potrebbe capitarvi di parlare 'casualmente' di quel paio di scarpe molto belle che avete visto fra gli scatti dei loro account.

CERCA DI ESSERE A TUO AGIO

Sondare il territorio, ma senza farsi trascinare in territori inesplorati. Se volete comprare qualcosa di nuovo per l'occasione, evitate di prendere qualcosa di troppo stravagante. Qualcosa che non vi vergognereste di indossare almeno altre quattro o cinque volte. I tacchi metteteli se li sapete portare: altrimenti vi sembrerà di camminare sulle uova, e tutti se ne accorgerebbero. Non sarebbe da dire, ma evitate gonne troppo corte o scollature troppo abbondanti. Che, in realtà, fanno la loro porca figura solo in spiaggia o in discoteca. Bisogna trovare il difficile equilibrio fra ricercatezza e pantofole.

QUEL TOCCO IN PIÙ

Detto ciò, si tratta di un colloquio di lavoro e non di un giorno in collegio. Giacche blu, camicie bianche e ballerine possono andare bene, ma da sole fanno pensare subito a «Che noia». Ravvivate l'outfit con qualche accessorio particolare: degli orecchini (nel caso potreste optare per una coda di cavallo o uno chignon), anelli (la bigiotteria è ok fino a un certo punto) o una bella borsa. Forse nessuno vi dirà niente, ma verranno notati.

LAVORARE NON SFILARE

Infine, un consiglio che viene dall'altra sponda. Cioè quella di chi vi dovrà selezionare. Apparire curate è importante, ma senza esagerare. Forse manicure, messa in piega e trucco professionale sono un po' troppo: in ufficio, in studio, in redazione (insomma, dove sarete) dovrete passare come minimo otto ore. I vostri datori di lavoro non devono pensare che a metà giornata abbiate bisogno di andare dal parrucchiere.

MA SOPRATTUTTO...

...Sicurezza, ragazze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso