13 Settembre Set 2017 1118 13 settembre 2017

Singapore ha la sua prima Presidente donna. Ma senza elezioni

Halimah Yacob è stata nominata Capo di Stato ma con un trucchetto: gli altri due candidati sono stati sospesi perché non soddisfacevano alcuni requisiti. E i cittadini sono infuriati. Non tanto per la modalità della sua scelta quanto perché rappresenta la minoranza malesiana.

 

  • ...
Halimah Yacob

Ci sono voluti 52 anni ma finalmente Singapore ha la sua prima Presidente donna. Sì, perchè dal 9 agosto 1965, il giorno dell'indipendenza dalla Malesia, la guida del Paese è stata un'esclusiva maschile. Poi è arrivata Halimah Yacob, Capo di Stato numero otto, che ha spezzato questa tradizione. Ma attenzione, la sua nomina non è stata presa proprio benissimo dai cittadini e dalle opposizioni politiche. Non c'entra nulla il sesso: la colpa è stata tutta della modalità con cui si sono svolte le elezioni. O meglio, di come non si sono svolte. I suoi due avversari, infatti, sono stati sospesi dalla corsa a Presidente perché non soddisfavano alcuni requisiti e quindi Yacob è rimasta l'unica scelta possibile. Non è la prima volta che succede a Singapore ma questa volta la questione è diversa. I cittadini sono infuriati anche perché lei rappresenta una minoranza del Paese: la comunità malesiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso