14 Luglio Lug 2017 2002 14 luglio 2017

Il Muslim Ban non vale per i nonni

Anche loro sono parenti stretti e non possono essere toccati dall'ordine esecutivo voluto da Trump. Lo ha stabilito un giudice delle Hawaii. Convinto, forse, anche dell'account Instagram 'Banned Grandmas'.

  • ...
nonne

Fatta la legge, trovato l’inganno. Il celebre proverbio nostrano è quanto mai azzeccato per sintetizzare quanto è accaduto negli Stati Uniti. Infatti, il giudice federale delle Hawaii Derrick Watson ha trovato una scappatoia nel Muslim Ban, la manovra voluta dal Presidente Donald Trump per limitare l'immigrazione negli States. Adesso, anche i nonni provenienti da Sudan, Somalia, Siria, Libia, Iran e Yemen possono riabbracciare i propri cari.

LA NUOVA INTERPRETAZIONE
La Corte Suprema, nel giugno 2017, era stata chiara: il bando non si può applicare a chi «possa rivendicare in maniera credibile una relazione autentica ('bona fide') con una persona o un'entità negli Usa». In poche parole: un rapporto familiare, di lavoro o studio. In un primo momento, solo mariti, mogli, fidanzati, fidanzate, genitori, figli, fratelli e sorelle avevano l'ok per entrare negli Stati Uniti. Ma secondo l’interpretazione del giudice Watson, anche i nonni rientrano nella bona fide: «Sono il perfetto esempio di un rapporto familiare stretto».


LE 'NONNE BANDITE'
Una vittoria per tutti quei cittadini dei sei Paesi esclusi che non vedevano l'ora di riabbracciare i propri nipotini. Già in occasione della sentenza della Corte Suprema di giugno, un gruppo si era mobilitato per far sentire la propria voce. Non avevano fatto cortei, né proteste violente. Avevano semplicemente aperto un account Instagram e pubblicato le foto con i loro familiari. Scegliendo, quindi, un nome forte, semplice e diretto: Banned Grandmas. Letteralmente, nonne bandite.


LA FORZA DELLE IMMAGINI
Un'idea nata dopo il post pubblicato su Twitter da Holly Dagres, analista del Medio Oriente: il bacio alla nonna con l'hastag #grandparentsarenotterrorist è stata retwittata persino dalla moglie di Bernie Sanders e, diventata virale, ha portato alla creazione di un account Instagram, con lo scopo di raccogliere altre testimonianze: «I nonni sono davvero importanti, sono loro che simboleggiano il nucleo della famiglia», dice Dagres. «L'unica cosa di cui sono veramente colpevoli è quella di dare troppi baci e abbracci. E pure riempirti di cibo. Quando mai un cittadino anziano ha commesso un atto di terrore?», spiega ancora. Peccato solo che i soliti haters da tastiera non la pensino così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso