6 Ottobre Ott 2016 1747 06 ottobre 2016

Niente surgelati per i grillini

Durante L'aria che tira, in onda su La7, vanno in onda gli spot di Findus e Vileda. Ma gli elettori del M5S considerano troppo di parte la trasmissione e lanciano il boicottaggio contro le due aziende. E il web se la ride.

  • ...
je suis sofficino

Altro che Boschi e Renzi. I veri nemici del popolo a 5 Stelle sono un camaleonte con gli occhi a palla e un vecchio lupo di mare. I loro nomi li conoscete tutti: si tratta di Carletto e Capitan Findus. Due volti iconici dell'azienda specializzata in surgelati, finita nel mirino del popolo grillino per aver osato reclamizzare i propri prodotti durante la trasmissione di La7 L'aria che tira. Il talk condotto da Myrta Merlino è stato accusato di mandare in onda continue faziosità nei confronti del Movimento 5 Stelle. Da qui, il virulento attacco contro Findus e Vileda e la temibile minaccia: boicottaggio.

NEMICO SURGELATO
L'obiettivo dei grillini è chiaro: costringere le aziende a non pagare gli spazi pubblicitari e mettere così in crisi la trasmissione. Come riferisce l'agenzia di stampa Adnkronos, i toni sono abbastanza livorosi: «Non si può lavare quello che è sporco dentro. Boicotta Mocio Vileda sponsor di questa lurida trasmissione». Oppure: «Capitan Fincus [sic] te ne fotti di noi italiani ingannati da Myrta Merlino e la sponsorizzi? E noi ci mangiamo i prodotti della concorrenza». Mentre i canali social ufficiali si affannano a spiegare di non abbracciare alcuno schieramento politico, sui social l'iniziativa sembra avere attirato più sfottò che adesioni. A cominciare da chi già presagisce un epico adattamento cinematografico dello scontro:


Qualcuno ritiene di mettere in guardia i grillini, facendo leva sul loro indomito spirito complottista:


E le sconcertanti verità non finiscono qui:


Poi c'è chi suggerisce un rapporto difficile tra i vertici del partito e i due nuovi nemici:


Fraffrog approfitta della situazione per incresciosi coming out:


Pare anche che il boicottaggio stia già sortendo nefasti effetti sulla vita di tutti i giorni:


Anche Guglielmo Scilla è costretto ad ammettere i suoi limiti. Anzi, è già nel panico:


Il controboicottaggio, d'altra parte, è già all'opera. Al grido di battaglia di «Sofficinata!»:


Ma il vero motivo di tanto odio è un altro. Non c'entra Myrta Merlino, non c'entra la disinformazione. Tutto è nato da un'innata antipatia dei sofficini nei confronti dei 5 Stelle:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso