6 Settembre Set 2016 1957 06 settembre 2016

In Cina il cordone ombelicale si taglia in tenda

Noi italiani siamo mammoni, ma non siamo i soli. Una nuova 'tradizione' si fa spazio tra i cinesi: i genitori, per rendere meno dolorosa la separazione dai figli, decidono di accamparsi nelle università.

  • ...
Università di Tianjin

Italiani, popolo di mammoni? Sì, ma anche i cinesi non scherzano. Nel Paese dagli occhi a mandorla spopolano le 'tende dell'amore': in vista dell'inizio dell'anno accademico, mamma e papà accompagnano le loro matricole in università e, con il sostegno anche degli atenei, si accampano lì per l'inizio del semestre.

UNA 'TRADIZIONE' SUI GENERIS
Stando a quanto riporta il giornale statunitense Quartz, l'allestimento di tende e alloggi serve a rendere meno traumatico il distacco tra genitori e figli. All'inizio, nel 2012, il rito era 'prerogativa' dell'università di Tianjin. Nel corso degli anni, però, anche altre università lo hanno emulato. Questa 'ansia da separazione' orientale ha una 'giustificazione': pare sia una conseguenza dell'ex 'politica del figlio unico' attuata dal governo nel 1979 per ridurre i problemi della sovrappopolazione in Cina. E, per quanto possa essere considerata too much, questa che sembra essere diventata, ormai, una consuetudine (tanto da poter essere annoverata tra le tradizioni cinesi), ha un''equivalente' americana: il «Party Ceremony», 'istituito' dai college d'oltreoceano per permettere agli american boys di salutare i genitori.

TROPPO POCO RESPONSABILI?
Malgrado le università aiutino e vadano incontro ai 'mammoni' e ai loro genitori mettendo a disposizione aria condizionata, acqua e doccia calda, discutono allo stesso tempo sull'utilità di questa 'cerimonia' perché ritenuta 'colpevole' di una mancata responsabilizzazione dei giovani orientali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso