11 Aprile Apr 2016 1507 11 aprile 2016

«Non usate il phon: Siamo in crisi»

Tra le misure d'emergenza introdotte dal presidente del Venezuela per ovviare al problema dell'energia, c'è anche la proposta, rivolta soprattutto alle donne, di smettere di utilizzare asciugatrici e asciugacapelli.

  • ...
Nicolas-Maduro_2714701b

Circa il 70% dell'energia del Venezuelaproviene da un impianto idroelettrico della diga di Guri, nello stato sudorientale di Bolivar. Da qualche settimana, i funzionari hanno evidenziato come il livello dell'acqua sia sceso, arrivando a un livello minimo di funzionamento. Non una situazione semplice: è possibile che presto debba essere chiuso completamente.

LE MISURE D'EMERGENZA
Il presidente, Nicolas Maduro, per cercare di 'sistemare' la questione, ha introdotto diverse misure d'emergenza. Ha imposto, ad esempio, settimane lavorative di quattro giorni e ha tagliato gli orari di lavoro di più di 100 centri commerciali per risparmiare energia. Inevitabili le critiche: «Per Maduro il miglior modo di risolvere la crisi energetica è ridurre la produttività del Paese», ha affermato il consigliere comunale di Caracas, Jesus Armas.

BASTA ASCIUGACAPELLI
Ma il presidente non si è limitato a questo. Ultimamente, infatti, cercando di esortare i suoi compatrioti ad aumentare gli sforzi, ha proposto loro di modificare alcune routine, smettendo, ad esempio, di usare asciugatrici e asciugacapelli, approfittando del sole. «Ho sempre pensato che una donna ha un aspetto migliore quando lascia asciugare i capelli naturalmente», ha affermato il Presidente. Non tutti, però, come era prevedibile, hanno accolto con favore il consiglio: «Se il presidente ritiene che smettere di usare il phon possa aiutare, allora il problema è di gran lunga peggiore di quanto pensassimo», ha detto un abitante di Caracas ad Al Jazeera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso