7 Aprile Apr 2016 1423 07 aprile 2016

Un farmaco contro la pedofilia

Un gruppo di esperti sta testando la cura su cinque uomini che si sono rivolti al numero d'emergenza per reati sessuali perché preoccupati dalle loro inclinazioni sessuali deviate.

  • ...
ThinkstockPhotos-525635707

Un farmaco contro la pedofilia? Forse è possibile. Un gruppo di esperti svedesi ritiene che iniettare nel sangue dei pedofili una medicina in grado di combattere la loro ipersessualità e aggressività (agendo sulla produzione di testosterone), potrebbe fermare la necessità di cercare il contatto con i bambini. Secondo quanto riportato dal Telegraph, il degarelix (farmaco attualmente utilizzato per la cura del cancro alla prostata), è per ora in fase di test su cinque uomini svedesi che si sono rivolti al numero d'emergenza per reati sessuali perché preoccupati dalle loro 'perversioni'.

«UNA QUESTIONE DIFFICILE DA AFFRONTARE»
Gli scienziati del Karolinska Institute in Svezia ora vorrebbero espandere il processo a 60 uomini, e hanno lanciato un progetto di crowdfunding per raccogliere fondi utili alla controversa ricerca. «L'abuso sessuale è uno dei problemi sociali più diffusi oggi. Una questione difficile da affrontare, ma dobbiamo, perché ci riguarda tutti», ha detto il dottor Christoffer Rahm, consulente psichiatra e ricercatore post-dottorato presso l'Istituto Karolinska. E ha aggiunto: «La violenza su un bambino provoca sofferenza a lui e alla sua famiglia, costando enormi somme di denaro alla società. Oltre a distruggere l'autore del reato, che resta totalmente isolato, condannato e depresso». Il primo obiettivo della ricerca, ha sottolineato l'esperto, è quello di prevenire i reati, intervenendo prima che il danno sia fatto.

GLI UOMINI COMMETTONO I CRIMINI PIÙ GRAVI
Come parte dello studio il gruppo sta anche provando a identificare biomarcatori che potrebbero indicare se una persona è o meno incline alla pedofilia. Inoltre i ricercatori hanno detto che il progetto è stato focalizzato sugli uomini perché, mentre è risaputo che anche le donne abusano sessualmente dei bambini, sono gli uomini che svolgono i crimini più gravi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso