5 Febbraio Feb 2016 1413 05 febbraio 2016

Colonia, la paura è finita ma non le violenze

Dopo i fatti di Capodanno, le donne tedesche sono scese in piazza per festeggiare il Carnevale. La città è blindata: 2.500 poliziotti e un punto speciale per la sicurezza. Ma le denunce per molestie sessuali sono già 22 e una ragazza ventenne è stata violentata.

  • ...
colonia

Non si fermano, le donne di Colonia: cercano di riprendersi la loro città e il suo storico Carnevale, uno degli eventi mondani più noti di tutta la Germania. Magari hanno paura, ma una paura che non ha impedito loro di scendere in piazza a festeggiare. Nella città che ha vissuto il trauma delle violenze di San Silvestro (mille vittime, oltre 750 i reati denunciati, tra cui 433 casi di molestie sessuali), però, nonostante i controlli rafforzati, le violenze non sono mancate anche questa volta.

CITTÀ BLINDATA: 2500 AGENTI
Alle ore 11.11 del 4 febbraio, in piazza dell’Alter Markt a Colonia, ha avuto inizio il Weiberfastnacht, il Carnevale delle donne, l’appuntamento che dà tradizionalmente il via a quello che viene considerato come il Carnevale per antonomasia in Germania insieme a quelli di Dusseldorf e Mainz. Ma non è un Carnevale come tutti gli altri: la città è blindata e il clima è teso. I festeggiamenti hanno visto in in azione 2.500 agenti di polizia fra le strade, un numero tre volte superiore a quello del 2014. È stato istituito anche un inedito «Security Point fuer Frauen» (Punto sicurezza per le donne), proprio nei pressi del Duomo. Non solo: il Comitato organizzatore ha diffuso un opuscolo, in tedesco, inglese e arabo, e la Caritas ha messo in piedi un corso accelerato di Carnevale per i migranti, a cui ha partecipato un centinaio di persone: si arriva a spiegare che un bacio furtivo sulla guancia o anche sulle labbra che le donne scambiano con conoscenti o sconosciuti non va interpretato come una proposta di matrimonio, si invita a non essere invadenti o insistenti.

DENUNCIATI 22 REATI SESSUALI DOPO IL PRIMO GIORNO
Nonostante le misure di sicurezza, il numero delle denunce per molestie sessuali è aumentato: 22 i reati sessuali, di cui due gravi, denunciati nel giovedì grasso che ha dato il via alla grande festa, secondo il bilancio presentato il 5 febbraio dal direttore della polizia della città Michael Temme. Nel 2014 le denunce erano state nove, mentre nel 2013 si erano fermate a dieci. Secondo Temme, dopo il trauma di Capodanno, «la propensione a denunciare» da parte delle donne, è sensibilmente aumentata e si fa ricorso alla polizia anche per episodi che prima non sarebbero stati segnalati.

22ENNE VITTIMA DI UNO STUPRO
Una ragazza di 22 anni è stata vittima di uno stupro: lo riporta Bild on line, rivelando che subito dopo la denuncia è stato fermato dalla polizia un profugo afgano di 17 anni. La ragazza sarebbe stata intercettata alle 3 del mattino per strada dal giovane che le ha mostrato materiale pornografico sul cellulare, secondo quanto riferisce una portavoce delle forze dell'ordine al tabloid. Il ragazzo si poi è avventato su di lei, picchiandola fino a farle perdere i sensi. Appena rinvenuta, la vittima ha capito essere stata anche violentata.

ALCOL E RISSE IN STRADA
In questo primissimo bilancio della polizia ci sono anche 224 denunce per lesioni corporali e danneggiamento di oggetti. Undici poliziotti sono stati leggermente feriti e in serata, mentre circa 180 persone sono state temporaneamente fermate. Numeri, questi, che non delineano una situazione particolare: al Carnevale di Colonia, la città che vive fino a mercoledì 10 febbraio uno stato di totale anarchia, si consuma moltissimo alcol, che favorisce scontri e risse in strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso