13 Novembre Nov 2015 1930 13 novembre 2015

Mai più spose bambine in Guatemala

La campagna condotta dalle associazioni umanitarie per la salvaguardi dei diritti delle bambine ha dato i suoi frutti: l'età minima per contrarre il matrimonio è salita dai 14 ai 18 anni.

  • ...
guatemala 7

Dopo il parto Jennifer è riuscita a tornare a scuola grazie a un ente di beneficenza locale.

© Linda Forsell

Pochi giorni fa il Daily Mail aveva pubblicato le foto che testimoniavano il triste fenomeno delle teen mom in Guatemala: scatti di bambine spesso sotto i 14 anni, eppure già madri. Oggi, proprio dal Guatemala, arriva una notizia che dimostra come, forse, qualcosa stia lentamente cambiando. Il Congresso Nazionale, infatti, ha innalzato l'età minima per sposarsi dai 14 ai 18 anni.

UNA LEGGE NON BASTA
Prima del 5 novembre, il codice civile permetteva che le ragazzine sotto i 18 anni di età potessero essero date in sposa anche a uomini con il triplo della loro età. Una sorte che, tra il 2009 e il 2013, è toccata a circa 80mila adolescenti. La nuova legge è stata resa possibile grazie alle trattative durate tre anni portate avanti da Plan International con la sua Campagna mondiale Because I am a Girl, e dalle altre organizzazioni civili che si battono per la salvaguardia dei diritti delle bambine. Fondamentale anche il ruolo rivestiTo dagli ambasciatori del Canada e del Regno Unito. Ora, nonostante il passo avanti compiuto dalle istituzioni, la prossima sfida consisterà nel diffondere la cultura del rispetto dei diritti nelle comunità rurali e isolate, dove il matrimonio prematuro è, purtroppo, una pratica ancora comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso