27 Agosto Ago 2015 1831 27 agosto 2015

Fuori sede, per voi l'affitto è un lusso

Vita dura per gli studenti lontani da casa, costretti a pagare cifre record. Milano è la città più cara d'Italia: 650 euro per un monolocale. Le più economiche? Trieste e Salerno.

  • ...
affitto

Studiare lontano da casa costa davvero caro agli studenti fuori sede. Tanto che in alcune città si arriva addirittura a sborsare mediamente più di 600 euro al mese per un semplice monolocale.
Nella classifica dei centri più costosi d'Italia, in prima posizione si piazzano Milano e Roma, ma guadagnano posizioni anche Firenze, Siena e Bologna. Più conveniente, invece, è scegliere di studiare in città come Trieste e Salerno.

MILANO, LA PIÙ CARA D'ITALIA
Secondo i dati relativi al costo medio degli affitti per un monolocale nelle maggiori città italiane nel secondo semestre 2014 (fonte Tecnocasa), Milano è la città più cara d'Italia: servono in media circa 650 euro per l'affitto di un monolocale.
Roma è invece la seconda in classifica: servono circa 600 euro per aggiudicarsi la stessa sistemazione. Al terzo posto si colloca Firenze con 500, mentre Siena e Bologna si difendono con quota 400 di media per un monolocale.

TRIESTE E SALERNO LE PIÙ ACCESSIBILI
Per fortuna, non in tutta Italia si è costretti a spendere cifre così alte per un alloggio. Alcune città universitarie, infatti, sono più accessibili per le tasche degli studenti fuori sede. Tra i centri più economici ci sono Trieste e Salerno dove gli studenti possono cavarsela con 200 euro, Messina con 250 e Pavia con 280 euro. A Padova sono necessari 300 per prendere in affitto una casa.

UNO STUDENTE SU 7 È SENZA CONTRATTO
Da quanto ha rivelato una recente indagine di Skuola.net condotta su 2000 universitari, circa il 60% degli studenti fuori sede vive in appartamenti privati, il 24% nelle residenze universitarie e il 17% nei collegi. L'indagine ha anche messo in luce come il problema degli affitti in nero sia ancora molto lontano dall'essere risolto: 1 studente su 7 tra coloro che pagano un affitto dichiara di non avere un regolare contratto. E il 26% dei ragazzi non denuncia l'irregolarità perché ha paura di perdere l'alloggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso