13 Agosto Ago 2015 1029 13 agosto 2015

Cacciata da scuola perché lesbica

Margie Winters, 50enne insegnante di educazione religiosa, è stata sospesa dall'Istituto in cui lavorava per le sue tendenze sessuali. La donna è sposata dal 2007 con la direttrice di un centro di salute per i senzatetto.

  • ...
Margie-Winters_Philadelphia

Dopo otto anni come direttrice di educazione religiosa al Waldron Marcy Academy di Philadelphia, la 50enne Margie Winters è stata sospesa dall'istituto dove insegnava. Tutto risale a giugno 2015 quando, dopo aver scoperto l'orientamento sessuale della donna, alcuni genitori si sono lamentati con l'amministrazione scolastica. Margie, infatti, è sposata dal 2007 con Andrea Vettori, direttrice di un centro di salute per i senzatetto.

LA DECISIONE
Venuta a conoscenza dei fatti, la dirigenza della Waltron è intervenuta allontanando l'insegnante dall'Istituto. Una scelta dettata da motivi religiosi. «Bisogna insegnare la fede cattolica coerentemente alla dottrina», hanno fatto sapere dalla diocesi di Philadelphia. Motivazioni che non sono andate giù a Margie. La donna è tornata a scuola forte di una petizione di 23 mila firme con cui veniva chiesta la sua riammissione. Il mondo del web, infatti, si è schierato a fianco dell'insegnante creando l'hashtag #StandwithMargie. Il destino dell'insegnante è stato posticipato a settembre 2015, in attesa che una commissione esterna decida il da farsi.

PARLA MARGIE
«Il preside sapeva che ero sposata con una donna e la cosa era stata accettata. Quando l'hanno scoperto i genitori dei miei alunni, hanno chiesto che io lasciassi l'istituto», ha spiegato delusa la donna a Vanity Fair. «Gli studenti mi sono stati di vero supporto, sono ragazzi dalla mentalità aperta. La maggior parte è contenta che io abbia trovato qualcuno da amare», ha proseguito.

INCONTRO CON IL PAPA
A settembre 2015, Papa Francesco è atteso proprio a Philadelphia dove Margie vive con la sua compagna Andrea. Le due donne, ferventi cattoliche, hanno chiesto al pontefice un incontro. «Nella lettera abbiamo chesto al Santo Padre di invitare tutte le comunità LGBT (Lesbiche Gay Bisessuali Transgender) a parlare delle loro vite e delle loro rispettive fedi», ha detto l'insegnante. «Al momento 23 mila persone hanno firmato la petizione. I risultati ottenuti rivelano che le persone sono favorevoli a una Chiesa che accetti gli altri indipendentemente da chi queste amano», ha concluso Margie.

Tweet di @StandWithMargie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso