4 Agosto Ago 2015 1203 04 agosto 2015

L'automobile è femmina

Chi l'ha detto che donne e motori non possono andare d'accordo? La storia è ricca di esempi che dimostrano come il gentil sesso sia stato decisivo nello sviluppo dell'industria dell'auto.

  • ...
^C2D31E1D24641184E7ED93A001E36F8E07691D572FA1BD4DB6^Pimgpsh Fullsize Distr

La storia dell’automobile non sarebbe la stessa senza il tocco femminile. E le donne in questa lista, più di chiunque altra, non solo hanno dato il loro contributo all’evoluzione dei veicoli a quattro ruote partendo dalle retrovie, ma anche in testa alle corse automobilistiche di maggior prestigio e ai piani alti delle case produttrici che hanno lasciato il segno. Piloti, manager, ingegneri, designer, giornaliste e scrittrici hanno donato molto di più di 'un tocco di rosa' a un settore tradizionalmente legato al sesso maschile. A contraddire l’erroneo pensiero comune che donne e motori non sono un connubio eccezionale. Perché, come disse D’Annunzio, «l’automobile è femmina», e senza l’apporto del genere femminile non potrebbe mai essere la stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso