Depressione 28 Febbraio Feb 2014 1039 28 febbraio 2014

Disoccupazione al 12,9%. Record dal 1977

Nella fascia 15-24 anni a gennaio il tasso era del 42,4%. I giovani in cerca di un lavoro sono 690 mila.

  • ...
1580867-lavoro

Sul fronte del lavoro questo è l'anno peggiore dall'inizio della crisi.

Il tasso di disoccupazione a gennaio è balzato al 12,9%, in rialzo di 0,2 punti percentuali su dicembre e di 1,1 su base annua. I disoccupati sfiorano i 3,3 milioni. Lo rileva l'Istat (dati provvisori). È il tasso più alto sia dall'inizio delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, primo trimestre 1977.
Record anche il tasso di disoccupazione dei 15-24enni: a gennaio è pari al 42,4%. I giovani in cerca di un lavoro sono 690 mila.
ANNO PEGGIORE DALL'INIZIO DELLA CRISI
Nel 2013 gli occupati sono diminuiti di 478 mila (-2,1%) rispetto al 2012, ovvero di quasi mezzo milione. Si tratta dell'anno peggiore dell'inizio della crisi. Nell'anno il tasso medio di disoccupazione è arrivato al 12,2%. Era al 10,7% l'anno precedente. Tra il 2008 e il 2013, gli anni della recessione, si contano 984 mila occupati in meno, ovvero quasi un milione.
I disoccupati in Italia nella media 2013 hanno dunque raggiunto quota 3,1 milioni con un aumento del 13,4% rispetto al 2012. L'Istat sottolinea che quasi la metà dei disoccupati risiede nel Mezzogiorno (un milione 450 mila).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso