29 Novembre Nov 2017 0900 29 novembre 2017

Sesso lampo: come raggiunge l'orgasmo in pochi minuti

A letto non sempre si ha tutto il tempo che serve (o che si vuole). Ma scendere a compromessi non significa dire addio al piacere.

  • ...
Sesso Lampo Orgasmo Pochi Minuti

Il tempo che dedichiamo al sesso dovrebbe essere tanto, ed essere sacro. Non dovremmo temere di essere interrotti, nè di doverci fermare sul più bello. Non sempre però quello che è scritto nella teoria si può applicare nella pratica, e la vita di tutti i giorni ci travolge più spesso di quanto vorremmo. A nessuno fa piacere ammetterlo, ma a volte anche a letto (quando ci si arriva) bisogna essere di fretta. Il romanticismo cede davanti alla pragmaticità. Però, anche se scendiamo a compromessi non vuol dire che dobbiamo arrenderci del tutto. Possiamo comunque cercare di trarre il meglio dal poco spazio che ritagliamo col partner, e godercelo il più possibile. Qui, alcuni piccoli passi per trarre il meglio da quei famosi cinque minuti di sesso lampo.

AIUTATI CHE IL CIEL T'AIUTA

Quando si ha poco tempo a disposizione, creare subito la giusta atmosfera è importante. L'eccitazione è il primo passo fondamentale per raggiungere l'orgasmo: farla salire in fretta vi aiuterà a sfruttare al meglio i preziosi minuti col partner. Evitate di perdervi nei soliti preparativi, per una volta potete presentarvi a letto anche senza quel vostro completino intimo super sexy. Se dovete cercare di 'concentrarvi' il prima possibile, potete creare il giusto ambiente semplicemente chiudendo le tende della camera da letto: magari è ancora giorno, ma volete un'atmosfera intima. Non siete obbligate ad aspettare il favore delle tenebre. Un consiglio: anche se siete di fretta, fate finta di no. Iniziare lentamente, con dei baci lunghi e appassionati, può farvi entrare subito nel giusto mood.

AUDACI, MA CON GIUDIZIO

Fare tutto di fretta e furia può essere molto eccitante, ma attenzione a non restare vittime della foga. Se utilizzare il tavolo della cucina invece che il letto può farvi sentire in Nove settimane e ½ il rischio di uscire con qualche livido di troppo (e non solo!) è dietro l'angolo. Cercate di tenere sempre in vostro soccorso del lubrificante: la secchezza vagina può essere un grande problema quando si ha poco tempo a disposizione. A volte noi vorremmo fare sesso subito, mentre lei è ancora in fase di riscaldamento.

FATEVI RISPETTARE

L'eccitazione, l'atmosfera, il piacere del proibito sono tutte cose belle, ma quando parliamo di sesso parliamo soprattutto di orgasmo. Per molte, avere poco tempo può sembrare una condanna: la prima cosa che si sacrifica sono i preliminari, il che vuol dire che la stimolazione clitoridea va a farsi benedire. Quando si hanno solo cinque minuti, di solito, si passa direttamente alla penetrazione vaginale. Per le fortunate che raggiungono così l'orgasmo, poco male. Per le altre, invece, che non sia un problema cercare di raggiungere il piacere in altro modo. Se avete sotto mano un vibratore, non vergognatevi a usarlo. Può velocizzare le cose per voi, e dare una mano anche al vostro partner.

SIATE STRATEGICHE

La cosa più importante da tenere a mente, comunque, è che quei cinque minuti di tempo che vi ritagliate non devono per forza essere dedicati tutti a un rapporto 'completo', cioè con penetrazione. Se vi eccita più il sesso orale non liquidatelo pensando di dover sacrificare i preliminari. Di solito vengono messi prima, per l'appunto, ma non è scritto da nessuna parte che debbano sempre essere d'antipasto. Possono anche servire come portata principale. Pensate a un cunnilingus di cinque minuti: bello vero? Ovviamente, dovete essere molto brave a convincere il vostro partner. Ma si, una volta per uno non fa male a nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso