12 Febbraio Feb 2018 1828 12 febbraio 2018

Mastoplastica riduttiva: l'intervento e i costi

Tutto ciò che si deve sapere prima di andare sotto ai ferri: il prezzo, la visita, i tempi di recupero e la manutenzione.

  • ...
Mastoplastica Riduttiva

La mastoplastica riduttiva è quell’intervento di chirurgia plastica che determina la riduzione e il rimodellamento della ghiandola mammaria. Naturalmente è meno frequente dell’intervento opposto, cioè di mastoplastica additiva. Una mammella troppo grande, oltre ad essere un inestetismo, determina anche disagi per la donna, quali: difficoltà nell’abbigliamento, difficoltà nell’attività sportiva, fino a veri e propri problemi fisici legati all’eccessivo peso delle mammelle che, a lungo andare, può determinare alterazioni della colonna vertebrale. A questi problemi, si può associare il disagio psicologico, soprattutto nelle persone giovani.

COME FUNZIONA

L’intervento si effettua in anestesia generale, se ben condotto e in tempi rapidi, può non essere necessario il ricovero notturno. Richiede l’eliminazione della cute e della ghiandola in eccesso con un rimodellamento di tutte le ghiandole e il riposizionamento più alto del complesso areola-capezzolo perché normalmente la mammella ipertrofica è anche cadente. Si tratta insomma di una vera e propria 'scultura' del torace. Questo intervento è forse il più difficile della chirurgia estetica e richiede indubbia abilità tecnica e molta esperienza specifica.

IL PREZZO

Intorno ai 7 mila euro.

POST INTERVENTO E MANUTENZIONE

Dopo l'intervento è necessario indossare un reggiseno contenitivo che tenga fermo quello che ha fatto il chirurgo, per circa un mese. Conviene anche astenersi dall’attività sportiva per lo stesso periodo di tempo. Conviene curare con prodotti appositi le cicatrici che ovviamente residuano. Tali cicatrici, dopo un tempo adeguato di molti mesi, si rendono molto poco visibili nella grande maggioranza dei casi. Noi non usiamo punti da rimuovere, ma solo punti interni, intradermici, che non si devono rimuovere.

EFFETTI COLLATERALI

Effetti indesiderati possono essere quelli di qualunque tipo di chirurgia quali, piccole infezioni e piccole deiscenze delle ferite. Tutte le complicanze comunque possono essere facilmente curate. L’effetto indesiderato, più terribile è un intervento mal fatto. Escluderei questa evenienza se il chirurgo è bravo. A distanza di anni non esistono conseguenze negative, non occorre osservare uno stile di vita particolare nel post–operatorio, cioè si conduce una vita normale. Si vivrà bene con il nuovo seno. La capacità di allattare è quasi sempre mantenuta. In sintesi, ve lo dico per esperienza, la paziente dopo poco tempo, rimuove psicologicamente il fastidio dell’intervento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso