27 Dicembre Dic 2017 0904 27 dicembre 2017

Consigli detox per una dieta lampo fra Natale e Capodanno

Non è mai troppo presto per iniziare a depurarci dopo i grandi pranzi coi parenti. Tante fibre, acqua, e rinunciare a cioccolato e alcolici (almeno fino al 31 dicembre).

  • ...
Detox Dieta Natale Capodanno

Quanti fiumi di inchiostro sono stati spesi per parlare degli stravizi natalizi? Impossibile dirlo. Come impossibile non incappare ogni anno nelle consuete abbuffate, per quanto si giuri e spergiuri di 'non esagerare'. Per non arrivare a gennaio rimpiangendo tutto quello che si è mangiato, il momento migliori per depurare il nostro corpo da tutti gli eccessi è proprio subito dopo Natale e Santo Stefano. Abbiamo qualche giorno per riporare il nostro corpo sulla strada della normalità e non appensantire troppo il nostro fegato, chiamato a fare gli straordinari. Qui alcuni consigli detox per depurarci, dire momentaneamente addio agli alcolici e fare scorta di fibre.

I FAMOSI CIBI DEPURATIVI

Qualche giorno in versione detox (e mi raccomando: di solito non più di tre!) aiuta a eliminare dal corpo le famigerate tossine in eccesso, e a far a meno di quelle sostanze nutritive che il nostro organismo non è abituato ad assumere in così grande quantità come durante le feste. Pensate solamente a quante proteine e zuccheri (soprattutto con gli alcolici) ci deliziano il giorno di Natale. Quindi, nelle 48-72 ore di depurazione è bene fare scorta di fibre, vitamine e sali minerali. Le verdure e la frutta ci aiutano a regolarizzare, per esempio, il nostro intestino.

CENTRIFUGHE E VELLUTATE

Ci sono moltissime diete (ripetiamo, di solito di due o tre giorni) che possono darvi spunti per ripulire il vostro corpo. Tutte, hanno come pezzo forte le centrifughe, da preparsi per colazione o a merenda, per spezzare il pomeriggio, e passati di verdure e vellutate. Qualche idea: curcuma, mela verde e zenzero vi aiuteranno a digerire anche i cenoni più pesanti, mentre con finocchi, cetrioli e zenzero farete scorta di fibre. Per i pasti, abbinate passati con verdure bollite, condite se riuscite con un filo di limone e olio d'oliva.

BERE NON TANTO, DI PIÙ

Tra Natale e Capodanno è il momento giusto per dire momentaneamente addio a vino, superalcolici e amari. Tra un cenone e l'altro sforzatevi di non bere niente che non sia acqua, tè o tisane. In particolare, potrebbe esservi d'aiuto prendere l'abitudine di spezzare la mattina con una tazza di tè verde, famoso per i suoi benefici drenanti. Quello giapponese, il tè matcha, è anche in grado di ridurre la percezione della fame, e quindi consigliato nelle diete ipocaloriche.

PRENDETEVI CURA DELLA VOSTRA PELLE

Depurazione non solo interna, con cibi ricchi di fibre e vitamine, ma anche esterna. La pelle è un altro punto su cui fare attenzione durante le feste, perché le diverse abitudini alimentari si ripercuotono subito anche lì. Con un fegato più affatticato, è facile che si faccia più grassa, con magari qualche sfogo e brufolo inaspettato. Per una pulizia del viso fai da te, basta seguire poche semplici mosse. Per esempio, si possono fare dei fumenti per aprire i pori ed evitare la formazione di punti neri. Fate bollire dell'acqua e con un asciugamano esponete il viso al calore. Aggiungendo del bicarbonato o una bustina di camomilla sarà ancora più efficace. Ricordatevi poi di idratare il volto con una crema.

CAMMINARE, CAMMINARE, CAMMINARE

Anche con le migliori intenzioni, difficilmente si andrà in palestra o a correre proprio gli ultimi giorni dell'anno. Però, qualche modo per tenere attivo il metabolismo c'è sempre. Prima di tutto, camminare. Se siete in montagna, o semplicemente a casa, cercate di aumentare le occasioni in cui fare lunghe camminate. Poi, accompagnare i giorni di detox a dello stretching aiuta a non perdere tonicità nei muscoli.

ELIMINATE LE TENTAZIONI

Di solito sotto Natale viene naturale accumulare in casa grandi scorte di frutta secca, datteri, cioccolatini. Magari si tratta di regali o di prelibatezze prese per gli ospiti. In ogni caso, la casa diventa per qualche settimana un campo minato di insidie e tentazioni culinarie. Nei giorni di depurazione, subito dopo il 25 dicembre, cercate di non tenerli a portata di mano. Chiudete tutto nelle dispense, in cantina. Sfruttate le ore senza commensali alla vostra tavola per non cedere in tentazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso