12 Dicembre Dic 2017 1321 12 dicembre 2017

Le 14 cose che una coppia (orgogliosamente) schifosa fa

La versione americana di Cosmopolitan ha selezionato alcune abitudini molto particolari.

  • ...
Coppia Cose Schifose

Per godere a pieno la relazione con il proprio partner non bisogna vergognarsi di niente. O meglio: non prioprio di tutto tutto. Ma ci sono coppie, sposate e non, che superano quella sottile linea tra la decenza e l'indecenza tra le pareti domestiche. Magari, ti chiedi: «Come fanno a essere così affiattati?». Ecco, probabilmente perché affrontano con orgoglio alcuni momenti privati che farebbero rabbrividire chiunque. Cosmopolitan Usa ha stilato la classifica delle 14 cose che queste persone potrebbero fare. Leggi bene, però, perché qualche punto potrebbe riguardare anche te e il tuo partner.

1 - SCHIACCIARSI I BRUFOLI SULLA SCHIENA (A VICENDA)

La prima 'cosa schifosa' è schiacciarsi (a vicenda) i brufoli sulla schiena. E già qui basterebbe. Ma il giornale americano ci tiene a specificare anche la reazione a quella determinata azione: essere estremamente soddisfatti quando lo si fa.

2 - TOGLIERSI LE CACCOLE DAGLI OCCHI

Altra cosa bellissima: la mattina, appena svegli, si tolgono le 'caccole' dagli occhi. Anche qua, a vicenda.

3 - FREGARSENE DEL PROPRIO ALITO AL MATTINO E BACIARE L'ALTRO/A

Il discorso cambia se si tratta del bacio del buongiorno: in questo caso è tollerabile lasciar star in Bon Ton e lanciarsi verso il proprio o la propria partner, in preda a un atto di romanticismo o semplice momento di 'arrapo'. Poco importa che il bagno si trovi a soli cinque metri di distanza.

4 - METTERE LA STESSA MAGLIETTA PER GIORNI

Succede anche che, chiusi in casa, la coppia in questione metta la stessa maglietta per giorni e giorni. Il motivo? Senso di libertà, forse, oppure, più probabile, una maratona infinita su Netflix.

5 - MANGIARE CIBO NEL LETTO INSIEME

Ecco, a proposito di maratone tv: è possibile che questo tipo di coppie per pigrizia o semplice edonismo decidano di mangiare insieme a letto.

6 - ANNUSARSI LE ASCELLE A VICENDA PER CAPIRE QUANTO È BRUTTA LA SITUAZIONE

Capita anche che, prima di uscire, si controlli lo stato del proprio odore corporeo. Anche qua, come i punti 1 e 2, la pratica dell'annusamento dell'ascella non è individuale: uno controlla l'altro (sperando di non trovare sorprese).

7 - STRAPPARSI I CAPELLI BIANCHI

Altro sport di coppia: strapparsi i capelli bianchi. In pratica, si eliminano le prove dell'avanzamento dell'età. E si è complici dell' 'insabbiamento'.

8 - DESCRIVERE LA CACCA IN OGNI MINIMO DETTAGLIO

Ma il vero segno di libertà assoluta è descrivere in ogni minimo particolare la propria cacca. E se c'è tempo, anche commentarla.

9 - SI MOSTRANO CON ORGOGLIO LA PANCIA PIENA POST-PRANZO O POST-CENA

Ok, va bene la libertà ma si può scivolare nel volgare: mostrarsi l'un l'altro la pancia gonfia di chi ha appena finito di mangiare, che si tratti di pranzo di cena.

10- CONDIVIDERE L'ASCIUGAMANO

Può succedere: più che una posizione ideologica, è una necessità. Condividere l'asciugamano, appena usciti dalla doccia, è un atto di urgenza. Che fa anche un po' schifo, soprattutto se si usa per asciugarsi determinate zone del corpo.

11 - LEVARE I PELI/CAPELLI DELL'ALTRO/A DAL BAGNO

Ecco, forse questa può essere la cosa più schifosa in assoluto: rimuovere manualmente i peli o i capelli del proprio o della propria partner dal bagno.

12 - MANGIARE UN INTERO PASTO CON UNA SOLA POSATA

Sicuramente si tratta di pigrizia ma c'è chi riesce a mangiare un intero pasto con una sola posata.

13 - CONGRATULARSI A VICENDA PER RUTTI E SCOREGGE

Arriva poi quel fantastico momento in cui i due partner si comportano senza filtri. Ormai, il primo appuntamento è un lontano ricordo: la decenza se n'è andata da un pezzo. E allora via con rutti e scoregge. Accompagnati sempre da commenti positivi.

14 - LAMENTARSI INSIEME QUANDO SI STA MALE

Succede anche che quando uno dei due sta male, magari per l'influenza o per un virus intestinale, i commenti dell'altro/a possano tirare su il morale. Specialmente quando vomitate o fate la diarrea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso