10 Ottobre Ott 2017 1932 10 ottobre 2017

World Mental Day, la giornata mondiale per parlare della salute mentale

Oggi è il 25esimo anniversario e il Telegraph ha selezionato alcune delle star del mondo dello spettacolo che hanno parlato del proprio problema.

  • ...
Giornata mondiale salute mentale

Il primo passo per combattere una malattia è conoscerla. Per questo, nel 1992, è nato il World Mental Day, la giornata mondiale della salute mentale. Un modo per discutere su un tema che spesso passa sottotraccia e non viene affrontato con la giusta attenzione. In occasione del 25esimo anniversario, il Telegraph ha selezionato alcune delle star del mondo dello spettacolo che negli ultimi anni hanno parlato pubblicamente dei propri disturbi.

CARA DELEVINGNE

L'attrice (anzi, la tuttofare) Cara Delevingne non ha mai nascosto di essere depressa: «Io soffro di depressione. Certo, sono molto fortunata a fare questo lavoro, ma in passato ho lavorato per cercare di fuggire da me stessa e ho finito per esaurirmi completamente».

CHARLOTTE RAMPLING

Stesso discorso vale per Charlotte Rampling, anche lei attrice, che durante la 74esima Mostra del cinema di Venezia ha vinto la Coppa Volpi: «Per me, la depressione era come un Gremlin seduto qui sulla mia spalla, come la creatura di un film horror a basso budget. Ma ora sto bene».

LADY DIANA

Non fa parte del mondo dello spettacolo in senso stretto ma anche Lady Diana che ha sofferto di depressione post partum: «Non stavo bene. Nessuno parla mai di questo male. Ti svegli la mattina e non vuoi uscire dal letto. Ti senti incompreso e solo, chiuso in te stesso».

LADY GAGA

Anche Lady Gaga ha parlato dei suoi problemi. «Ho trovato un modo per liberarmi da quei pensieri più scuri attraverso la musica. La musica era il mio modo di superare un sacco di dolore e ansia. La tua creatività e la tua immaginazione, possono aiutarti a superare quasi tutto e puoi sentirti libero e potente».

BEYONCÉ

Problema che condivide anche la collega Beyoncé: «Ero confusa: non riuscivo nemmeno a dire quale giorno della settimana fosse o in che città fossi. Mia madre mi ripeteva sempre che dovevo iniziare a curare la mia salute mentale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso