10 Giugno Giu 2015 1913 10 giugno 2015

Lavorare? Meglio in piedi

Dai stand up desk, all'accoppiata tapis roulant- banco di lavoro, così si dichiara guerra alla sedentarietà anche in ufficio.

  • ...
standing-desk-technology

Quella sedia ci ucciderà. E se i primi a mettere in luce i rischi della vita da ufficio sono stati i media, dal Washington Post, al New York Times, adesso arrivano anche le conferme ufficiali. Fra i primi  i dati raccolti dal professor John P Buckley, nella ricerca realizzata per la University Centre di Shrewsbury in Gran Bretagna, quelli della Annals of Internal Medicine o  lo studio di James Levine, endocrinologo alla Mayo Graduate School di Medicina. Il succo è che star seduti per troppe ore di fila fa male, anzi malissimo.

STARE IN PIEDI NON BASTA
Negli Usa si sta già correndo ai ripari e ci sono aziende che  si sono attrezzate con  le standing desk, scrivanie alte e senza sedie alle quali ci si appoggia lavorando in piedi. Le stesse starebbero poi invitando i dipendenti a provarle almeno per 4 ore al giorno. Ma perché stare solo in piedi se si può anche fare movimento si saranno chieste alcune società. E allora ecco che in alcuni uffici stanno comparendo anche i treadmill desk, con l'accoppiata tapis roulant- banco di lavoro, o la versione con cyclett, appunto i bike desk.

BASTA ALZARSI PER  5 MINUTI
Eppure c'è già qualcosa che si può fare, senza aspettare che il capo trasformi l'ufficio in una palestra. Alzarsi quando si riceve una telefonata, per esempio, quando si parla con i colleghi, o durante le riunioni. Dopo 30 minuti da seduti infatti, il metabolismo rallenterebbe del 90%, i muscoli delle gambe andrebbero in stop. Dopo due ore il colesterolo buono scenderebbe del 20%. Ma niente allarmismi: per far tornare tutto a posto basta alzarsi e muoversi per cinque minuti  dopo averne passati 30 da seduti. L'argomento ha suscitato interesse anche in Italia e il sito Lavorare in piedi ha iniziato a  raccogliere informazioni e prodotti. Che non sia facile invertire  un'abitudine radicata nei secoli lo ammette pure Gavin Bradley, direttore di Active Working, gruppo internazionale volto a ridurre lo stare seduti e insieme con la sanità pubblica inglese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso