5 Giugno Giu 2015 1130 05 giugno 2015

Rimettersi in forma con il Boot Camp

Scopri la nuova pratica fitness ispirata agli allenamenti dei marines americani. Tanto esercizio di gruppo e una dieta rigorosa per ottenere risultati sbalorditivi ed essere pronte per la prova costume.

  • ...
200069246-001

La prova costume si avvicina a grandi passi e, in Gran Bretagna, le donne di ogni età si stanno preparando copiando gli allenamenti dei marines namericani. Sembra una battuta, ma è la tendenza del momento per i britannici, anche se arriva dall'Australia, dove si è cominciato a utilizzarla nel fitness qualche anno fa.

UN ALLENAMENTO A TUTTO TONDO
Il trucco per recuperare la forma ideale si chiama Boot Camp, fondamentalmente un campo di allenamento intensivo come quello del film American Sniper, che si svolge all'aperto, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche, e impone allenamenti bilanciati ma in continua progressione, con la promessa di recuperare nel giro di sei settimane l'aspetto fisico perduto a causa della vita sedentaria e degli eccessi alimentari. Il programma varia in base alle caratteristiche di chi lo sottoscrive e prevede di collegare all'esercizio fisico un cambiamento del regime alimentare, ma il vero elemento fondamentale è quello del gruppo.

LA FORZA DEL GRUPPO
Come tra i marines, il gruppo traina, quindi anche chi va più lento deve essere spinto a seguire gli altri, superando i limiti e alzando continuamente l'asticella delle proprie prestazioni sportive. I gruppi sono piccoli, da un minimo di 4 a un massimo di dodici persone. Sotto la guida di un trainer esperto gli iscritti al campo vengono guidati in un intenso allenamento all’aperto di 6 settimane che si svolge due volte la settimana. Viene proposto un misto di esercizi a corpo libero ad alto impatto, che coinvolgono intensamente tutta la muscolatura e il sistema cardiovascolare, alternato con attività di recupero e tonificazione. Ogni allenamento risulta differente e viene studiato per far lavorare diverse aree del corpo e della mente. Sono previsti lo stretching, la corsa, la camminata, esercizi come la pressa militare, lo yoga, il pilates, sequenze di addominali ed esercizi studiati per migliorare la forza muscolare.

PER CHI VUOLE FARE SUL SERIO
Oltre a questa formula con l’attività distribuita su diverse settimane, con frequenza nel tardo pomeriggio, in Gran Bretagna si sta sviluppando sempre di più la formula intensiva. Una vacanza, magari nel sud del paese, in un albergo sul mare, con il Boot Camp per migliorare la propria forma fisica. In questa formula residenziale ha un ruolo ancora più rilevante l'alimentazione. Si arriva la domenica sera e dal lunedì mattina si comincia con un programma intensivo. Sveglia alle 7, un'ora e mezza di camminata sulla spiaggia, colazione bilanciata, poi una classe di ginnastica, che può essere di zumba o di pilates, un break con uno spuntino a base di frutta o verdura, ancora una lezione di un'ora con diverse discipline, un pranzo leggero, altre due classi nel pomeriggio.

EDUCARSI ALLA DISCIPLINA
Verso le 18.30 si cena, secondo un menù mirato che esagera con verdure e cereali integrali, cui si accostano pesce e carne alla griglia o appena scottati. Dopo cena, spazio allo stretching e al rilassamento. Televisione e telefonini non sono graditi e chi partecipa viene invitato ad andare a dormire presto. Il programma prosegue inserendo discipline sempre diverse fino al venerdì, quando si torna a casa lasciando al Boot Camp il peso in eccesso e la stanchezza. I consulenti e i trainer, però, consegnano in cambio un prontuario sull'alimentazione ideale e sugli esercizi per proseguire, perché lo sforzo di cinque giorni non venga vanificato dal ritorno a una vita sregolata e sedentaria.

7 MOTIVI PER ISCRIVERSI A UN BOOT CAMP
In Italia come in Gran Bretagna, comunque, chi sviluppa questa tecnica sostiene che ci sono almeno sette buone ragioni per seguire un Boot Camp e rafforza le proprie certezze dando qualche numero:
1) La massa grassa si riduce di una percentuale che oscilla tra il 3 e il 5 per cento.
2) Si ottiene un notevole miglioramento posturale.
3) Lo stress si riduce.
4) In termini di peso 'scompaiono' tra i tre e gli otto chili in sei settimane, in base alle esigenze.
5) Anche il girovita si riduce, con una perdita che varia dai 2,5 ai 7,5 centimetri a seconda delle condizioni di partenza.
6) Si ottiene un potenziamento della resistenza fisica di almeno il 25 per cento.
7) L'autostima lievita e secondo alcuni persino 'raddoppia'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso