4 Giugno Giu 2015 1726 04 giugno 2015

Idee confuse? Colpa del disordine

Se passi ore a pensare alla stessa cosa senza ottenere risultati può essere anche colpa del caos intorno a te. Ecco i cinque vantaggi del tenere tutto a posto, in casa e in ufficio.

  • ...

Idee confuse: a volte, più cerchi di semplificarle e più si complicano. Come quando passi ore e ore a ripensare alla stessa cosa, senza ottenere risultati. Con la sensazione di aver perso soltanto il tuo tempo. Tranquillizzati, però. Perché non è direttamente colpa tua. Spesso, a metterci lo zampino è l’ambiente disordinato intorno a te. Ecco cinque motivi del come e perché è meglio riordinarlo.

VELOCIZZA I TUOI RAGIONAMENTI
Per prima cosa raccogli tutto ciò che è sparso a terra. Sapevi che vedere oggetti, buttati qua e là, rallenta le tue capacità intellettive? Secondo lo psicologo Sherrie Bourg Carter, autore di Psychology Today, il caos bombarda il cervello di stimoli continui. Troppi, rispetto a quelli che si possono decodificare. Il sistema cognitivo si sovraccarica così di sollecitazioni e, per auto-difesa, rallenta la sua attività. E non solo. A scendere è anche la capacità di concentrazione, perché si altera quella che i ricercatori dell’Università di Princeton chiamano modulazione dell’attenzione.

AGISCI SUI PICCOLI DISTURBI COMPORTAMENTALI
Come pretendi di avere le idee più chiare, se sotto sotto ti piace la confusione? Spesso, un ambiente disordinato è indicatore della presenza di un disturbo ossessivo-compulsivo. Lo hanno sperimentato i ricercatori della New York University, che hanno confermato la relazione tra caos comportamentale e ambientale. Pensa, per esempio, a come potrebbe essere confusionario lo studio di chi ha la tendenza a conservare oggetti, anche quando sono inutilizzabili…

PIÙ ORDINE MENO STRESS
L’ordine è il segreto della felicità, mentre il caos causa stress. A dirlo è di nuovo Carter, nel suo libro. Rilassarsi nel disordine è più difficile, sia dal punto di vista fisico che mentale. La bolgia domestica, o sul lavoro, causa ansia e agitazione. Insomma, è tutto fuorché utile!

LA SCRIVANIA PULITA AUMENTA LA GENEROSITÀ
Stando a una recente ricerca, dire 'sì' all’ordine potrebbe essere una via per migliorare anche la qualità della propria vita e il proprio senso etico. Secondo la Carlson School of Management della University of Minnesota, «avere la scrivania pulita aumenta la generosità». E non solo, perché promuoverebbe anche la tendenza a fare scelte sane e a seguire le norme.

BEN VENGA IL POLLICE VERDE
Se poi, oltre ad avere le idee chiare, vuoi essere anche più produttiva la soluzione è semplice: rivolgiti alle piante. Coltivare piante sul luogo di lavoro aumenta la velocità dei processi decisionali e anche il clima aziendale. Il consiglio proviene dalla School of Psychology dell’Università di Cardiff. Le piante infondono emozioni positive, empatia e creatività. E, a differenza di cani e gatti, sul lavoro sono facili da gestire e non sporcano. C’è davvero poco da rischiare, per non fare un esperimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso