Malattie pediatriche 28 Ottobre Ott 2014 1652 28 ottobre 2014

Incurvatura delle ossa lunghe

Le anomalie scheletriche possono essere simmetriche o asimmetriche.

  • ...
ipersurrenalismo

L'incurvatura delle ossa lunghe è una condizione congenita.

L'incurvatura delle ossa lunghe è una condizione congenita caratterizzata dalla deformità dell'angolazione e dall'accorciamento delle ossa lunghe, in particolare del femore, della tibia e dell'ulna. Queste anomalie possono essere simmetriche o asimmetriche.

COME SI RICONOSCE

Esistono tre tipi di pazienti: 1) quelli con tessuto osseo normale, incurvatura limitata al femore, ossa lunghe relativamente sottili, in assenza di anomalie epifisarie o metafisarie; frequenti difetti associati o anomalie del sistema nervoso centrale; 2) quelli con osteopenia, incurvatura di diverse ossa, ossa lunghe relativamente spesse, anomalie nell'ossificazione metafisaria; 3) quelli con tessuto osseo normale, ossa relativamente spesse, incurvatura degli arti superiori e inferiori, anomalie metafisarie. L'incurvatura delle ossa lunghe è condivisa da altre condizioni, come la displasia campomelica, la displasia cifomelica, l'ipofosfatasia, l'osteogenesi imperfetta e la sindrome di Stuve-Wiedemann.

COME SI CURA

Alcune forme necessitano di una correzione chirurgica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso