Malattie pediatriche 10 Ottobre Ott 2014 1641 10 ottobre 2014

Febbre da morso di ratto

La patologia è caratterizzata da febbre elevata, rash cutaneo sugli arti e artralgia.

  • ...
beri-beri

La febbre da morso di ratto causa cefalea e brividi.

La febbre da morso di ratto è una zoonosi batterica sistemica, che insorge nei soggetti morsi o graffiati dai ratti infettati dallo Streptobacillus moniliformis e dallo Spirillum minus.

COME SI RICONOSCE

La patologia è caratterizzata da febbre elevata, rash cutaneo sugli arti e artralgia. La maggior parte dei casi negli Usa è dovuto allo Streptobacillus moniliformis (febbre da morso di ratto con infezione da streptobacillo), mentre in Asia la malattia è soprattutto dovuta allo Spirillum minus (febbre spirillare da morso di ratto). Il quadro clinico comprende la febbre elevata, seguita da cefalea, brividi, vomito, rash cutaneo sul palmo delle mani e sulla pianta dei piedi e la poliartrite simmetrica delle articolazioni, che di solito limita il movimento.

COME SI CURA

Il trattamento antibiotico più efficace consiste nella somministrazione di penicillina G nei pazienti non allergici e di tetraciclina e streptomicina nei pazienti allergici alla penicillina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso