ALLENAMENTI 23 Settembre Set 2012 1629 23 settembre 2012

CrossFit, il fitness incrocia altri sport

Elementi di atletica, nuoto, ginnastica, arrampicata e arti marziali. Divertirsi bruciando calorie.

  • ...
crossfit

Un momento del Crossfit tour di Berlino, che si è tenuto a marzo (Getty).

Andreas Rentz - 2012 Getty Images

Nessun macchinario da palestra, né tanto meno monitor di ultima generazione o specchi alle pareti in cui ammirare la propria muscolatura. Per praticare il CrossFit serve prima di tutto molta voglia di sudare. Inventato da Greg Glassman negli Anni ‘70, questa disciplina combina tra loro diversi elementi di altri sport, come l’atletica, il nuoto, la corsa, la ginnastica, le arti marziali. Negli Usa, dove è nato, si contano già oltre 3 mila centri affiliati, ma si sta diffondendo rapidamente anche in Italia, anche grazie al successo del “crossfit tour”, che, dopo aver fatto tappa nelle principali città italiane, si è concluso lo scorso maggio a Milano.
Il nome stesso definisce in parte questo sport: la traduzione italiana di “cross” è incrocio, mescolanza, mentre “fit” è l’abbreviazione di fitness.
TANTE DISCIPLINE, ZERO NOIA
Uno dei lati più interessanti del CrossFit è la sua varietà: mescola elementi di ginnastica artistica come gli anelli, le parallele, i movimenti a corpo libero, con esercizi di sollevamento pesi. E ancora corsa, nuoto, arrampicata su fune e molti altri elementi: «Una sessione d'allenamento è detta Wod (work of day) e consiste in un percorso da eseguire nel minor tempo possibile, o con il maggior numero di ripetizioni in un tempo prestabilito», ha spiegato Maddalena Sternai, personal e crossfit trainer, «nel quale si combinano diversi esercizi che possono essere di ginnastica (pull up, push up, muscle up), di sollevamento pesi (snatch, clean, deadlift), o di condizionamento metabolico (corsa, salto della corda) naturalmente l'intensità è calibrata in base all'età, alla preparazione e alla potenza muscolare del singolo individuo».
OGNI ALLENAMENTO È UNA SFIDA
Gli allenamenti sono molto stimolanti: «Non sai mai cosa ti aspetta e devi essere pronta ogni volta a una nuova sfida», ha precisato Maddalena. Che ha proseguito: «La componente della sfida con se stessi e con gli altri è essenziale nell’allenamento in quanto è uno stimolo insostituibile a dare il massimo». Quindi esercizi sempre diversi, sia per rendere l'allenamento divertente, sia per evitare che corpo e mente si abituino.
ADATTO ANCHE AI BAMBINI
Una sessione può durare dai 15 ai 60 minuti, lavorando singolarmente con un personal trainer, a coppie, o in piccoli gruppi, e possono praticarlo tutti, anche i bambini: in quaslisasi caso agli esercizi si arriva solo dopo aver imparato i movimenti giusti. Lavorano tutti i muscoli del corpo, ed è dunque ottimo per tonificare gambe, glutei, addome e braccia: grazie all'intensità si bruciano tantissime calorie (dalle 400 alle 700 in un'ora circa). È un'alternativa agli allenamenti con le macchine da palestra, che costringono a sessioni di esercizi ripetitivi e talvolta alienanti.
CANOTTA, FUSEAUX E BUONE SCARPE
Non serve un abbigliamento particolare per allenarsi. I vestiti devono permettere di eseguire liberamente i movimenti sia delle braccia che delle gambe, quindi canottiera e fuseaux sono perfetti. Un occhio alle scarpe, visto che bisogna correre e saltare, ma anche avere una buon grip sul terreno. Il corso costa dalle 80 alle 100 euro mensili, mentre un'ora con personal trainer varia dai 50 ai 60 euro. Per rivolgervi ai centri italiani attrezzati per il crossfit, potete consultare la mappa sul sito internazionale dedicato a questa specialità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso