metodo Bangsbo 10 Luglio Lug 2012 1317 10 luglio 2012

Mi alleno di meno e ci guadagno in salute

Prestazioni migliori con sessioni ad alta e bassa intensità. E scendono pressione e colesterolo.

  • ...
allenamento_pista

Secondo il metodo Bangsbo, allenamenti ad alta e bassa intenistà migliorano le prestazioni della corsa.

Getty Images/iStockphoto

Per correre di più devi allenarti di meno. Almeno secono una nuova tecnica proposta da Jens Bangsbo del dipartimento di Scienze dell'esercizio e dello sport dell'Università di Copenhagen. I risultati dell'allenamento sono stati pubblicati sul Journal of Applied Physiology, dopo diversi test  condotti su 18 persone mediamente allenate che praticavano corsa. I volontari sono stati sottoposti per sette settimane al nuovo metodo di training, chiamato 10-20-30. Si tratta, in sostanza, di alternare momenti ad alta e bassa intensità di sforzo in una sessione d'allenamento di circa 30 minuti. Dopo un breve riscaldamento iniziale, si eseguono sessioni di corsa a bassa intensità per trenta secondi, a media intensità per venti e pressoché al massimo per dieci secondi, intervallate da un minuto di riposo ogni volta. Insomma, lo sforzo cambia quasi continuamente. E questo sembra migliorare la performance e diversi parametri cardiovascolari.
MIGLIORANO SALUTE E PRESTAZIONI
Alla fine, sulla distanza dei 1500 metri, le prestazioni degli atleti erano migliorate in media di 23 secondi, mentre sui 5 chilometri di circa un minuto. E questo nonostante si allenassero per la metà del tempo rispetto ai loro standard. Non solo: i livelli di pressione arteriosa dei volontari si erano abbassati del 4%, mentre i valori di colesterolo erano scesi del 10%. Gli stessi interessati hanno dichiarato di sentirsi, in generale, più sereni: «Un miglioramento nel profilo generale di salute che non ci aspettavamo, trattandosi di soggetti che correvano già da anni», ha osservato Bangsbo, «significa che il modello di allenamento 10-20-30 può migliorare anche le condizioni di chi è già allenato». (M.C)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso