MODE 28 Giugno Giu 2012 1742 28 giugno 2012

L'aperitivo mette a rischio i denti

Snack e tartine alterano il delicato equilibrio della bocca. Il trucco c'è: igiene e "cibi amici".

  • ...
cocktail_aperitivo

I cocktail e gli stuzzichini dell'aperitivo sono dannosi per la salute della nostra bocca, se non ci laviamo subito i denti.

Getty Images/iStockphoto

Difficile rinunciare all’aperitivo. Soprattutto durante l’estate: uno spritz in un dehors è il modo più rilassante per concludere la giornata di lavoro o per dare inizio a una serata con gli amici.
UN'ABITUDINE CONSOLIDATA
Per 30 italiani su 100, secondo l’Istat, è un’abitudine consolidata, irrinunciabile per più della metà dei ragazzi dai 21 ai 24 anni. Eppure, se poi si trascura l’igiene della bocca, l’aperitivo può diventare una vera minaccia per la salute dei denti. Perché il guaio è che salatini, patatine, tartine spalmate di salse cremose e snack oleosi lasciano residui molto appiccicosi che fermentano alterando il delicato equilibrio della bocca.
E l’alcol moltiplica i danni: viene degradato da enzimi presenti nella bocca che lo trasformano in “acetaldeide”, una sostanza che danneggia i tessuti di sostegno delle gengive, i fibroblasti. Nemmeno gli analcolici sono “sicuri”: bevande gassate e energy drink hanno un’azione corrosiva su dentina e polpa.
LAVARE SUBITO I DENTI
Per correre ai ripari, a questo punto, l’ideale sarebbe lavare immediatamente, e con attenzione, i denti. Perché, se la serata continua (e, spesso, è proprio così), l’effetto si potenzia. Minacciando non solo la salute, ma anche il candore dei denti.
I CIBI “AMICI”
Ma esiste una possibilità di salvaguardare i denti, grazie a veri e propri cibi “amici”. Ad esempio, il latte e i latticini freschi, perché contengono i sali di calcio, che fanno bene alla bocca. Anche in questo caso bisogna avere l’accortezza di lavarsi i denti, per pulirli dal lattosio, zucchero che diventa cibo per la flora batterica.
Semaforo verde anche per le verdure in foglia: fresche o cotte al vapore, stimolano la salivazione e puliscono la bocca. La frutta è indicata per la salute dei denti, purché sia croccante e ricca di fibre: meglio evitare, ad esempio, le banane troppo mature, vitaminiche ma appiccicose, mentre i frutti di bosco, come i mirtilli, contengono sostanze antibatteriche capaci di ridurre i depositi di placca dell'80% (se non si aggiunge lo zucchero). Occhio però a spremute di agrumi e succhi di frutta: è vero che la vitamina C protegge le gengive, ma l’acido citrico ha un’azione abrasiva sullo smalto. Quando li bevi, sciacquati la bocca subito dopo.

I frutti di bosco fanno bene ai denti, in particolare i mirtilli. A patto di non condirli con lo zucchero.

Getty Images/iStockphoto

UNO SPUNTINO ESTIVO
Per uno snack sano e fresco, adatto per l’estate, scegli sedano e carote: ti idraterai eliminando la placca. Pomodori, ciliegie, ravanelli e crescione contengono fluoro.
NESSUNA RINUNCIA, MA IGIENE E PREVENZIONE
Anche la carne magra, come quella di pollo, il pesce e i legumi (in particolare i fagioli) sono alleati dei denti: hanno ferro e magnesio. Scegli la pasta integrale, che favorisce una masticazione più lunga: quella bianca e i prodotti da forno industriali favoriscono placca e tartaro. Puoi concederti anche un bicchiere di rosso, a pasto: i suoi polifenoli limitano la capacità dei batteri di aderire alla superficie dentale: «Non è comunque il caso di rinunciare a nulla: l’aperitivo è un momento di relax, che favorisce il benessere», spiega Daniele Benedetti Forastieri, medico dentista a Senigallia, «ma ripetere sistematicamente un meccanismo che nuoce alla salute dei denti, alla lunga può dare problemi. La soluzione c’è, ed è lavarsi sempre, correttamente, i denti. E scegliere cibi che fanno bene: sono tanti, e mantengono in salute tutto l’organismo. Poi, ricorda che una dieta corretta fa risparmiare, secondo le stime, circa 800 euro di spese dentistiche, ogni anno, a famiglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso