16 Marzo Mar 2018 0912 16 marzo 2018

Giornata mondiale del Sonno, i prodotti per renderlo migliore

Creme notte, profumatori per rilassarsi, ma anche lo yoga per conciliarlo. I consigli per riposare al meglio e guadagnarci in bellezza e buonumore.

  • ...
Giornata Mondiale Del Sonno

Dormire fa bene, anzi fa benissimo. Lo dice anche la scienza. Perché, tra le tante conseguenze negative, non riposare sufficientemente peggiora il nostro umore, ci rende più ansiose e addirittura diminuisce la memoria.
Forse è per questo che nel 2008 è stata istituita la Giornata mondiale del sonno (che cade il venerdì della seconda settimana di marzo, quest'anno il 16) ha lo scopo di promuovere studi e ricerche sui disturbi legati all’insonnia. Gli effetti di una notte in bianco li abbiamo sperimentati tutte: ci sentiamo stordite, pervase da un indefinibile malessere, decisamente fuori fase. Guardarsi allo specchio, poi, è davvero deprimente, soprattutto se non si hanno più 20 anni. Colorito opaco, occhi gonfi, rughe e rughette più evidenti sono lì a dimostrare quanto la mancanza sonno incida negativamente anche sull’estetica. Una bella dormita, invece, è un vero toccasana sotto tutti i punti di vista.

EFFETTI RIGENERANTI

La funzione principale del sonno è permettere all’organismo di recuperare le energie necessarie per affrontare il nuovo giorno. A trarne i vantaggi più visibili e immediati è sicuramente l’epidermide. È scientificamente dimostrato, infatti, che durante il riposo notturno aumenta la produzione dell’ormone della crescita, in grado non solo di svolgere un’azione rigenerante sui muscoli e di rinforzare le ossa, ma anche di riparare i tessuti cutanei danneggiati, di migliorarne la compattezza e di renderli più elastici.

PREZIOSI SUPPORTER COSMETICI

I benefici effetti di questo ormone possono essere amplificati da creme a base di principi attivi ad hoc, come la vitamina A (accelera il turn over cellulare), l’acido ialuronico a diversi pesi molecolari (idratante e rimpolpante), polisaccaridi (stimolano il metabolismo delle cellule produttrici di collagene). Tanto più che, nel corso della notte, la pelle è nelle condizioni ottimali per assorbirli al meglio, grazie all’innalzamento della temperatura cutanea e a una maggiore permeabilità, condizioni che rendono l’epidermide più ricettiva (nella gallery abbiamo raccolto una selezione di creme dalle formule all’avanguardia).

CONTRO L’INSONNIA UN AIUTO DALLA NATURA

Ma perché il sonno sia fonte di benessere e bellezza deve essere di buona qualità. Letto comodo e giusta temperatura nella stanza (attorno ai 20°) sono i presupposti indispensabili per un buon riposo notturno. Poi, se stentate ad addormentarvi o siete soggette a risvegli notturni, potete spruzzare nell’ambiente o sul cuscino uno spray con una formula ispirata all’aromaterapia, composto da essenze di piante dalle proprietà sedative, per esempio, lavanda, geranio e bergamotto. Può essere altrettanto utile una tisana a base di tiglio e verbena, efficaci tranquillanti naturali senza contrindicazioni.

ANCHE LO YOGA CONCILIA IL SONNO

Se i rimedi ‘green’ non bastano, potenziateli con un po’ di yoga. Prima di andare a letto, ideale la posizione della foglia, che permette di allentare la tensione psicofisica: inginocchiatevi e sedetevi sui talloni, con le ginocchia leggermente divaricate, stendetevi in avanti fino a toccare terra con la fronte e portate le braccia lungo i fianchi. Rimanete in questa posizione per almeno due minuti, cercando di liberare la mente da ogni pensiero e concentrandovi sulla respirazione, che deve essere lenta e profonda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso