6 Dicembre Dic 2017 1834 06 dicembre 2017

Trattamenti antirughe: i prodotti più innovativi

L'attività fisica è un eccellente antiage per la pelle. Ma anche i cosmetici danno una grossa mano: una selezione di prodotti dalle formule innovative.

  • ...
Pelle

Ormai sappiamo tutte che l’attività fisica è il presupposto indispensabile per mantenere o conquistare una linea scattante e armoniosa. È una scoperta recente, invece, che un allenamento regolare, anche a bassa intensità (per esempio, camminare di buon passo per 30 minuti ogni giorno) è un eccellente trattamento di bellezza e benessere, che ci carica di energia e tiene lontano le rughe. Nella gallery troverete una ricca e attenta selezione di prodotti antiage dalle formule assolutamente innovative. Perché il movimento influisce sul nostro organismo.

OSSIGENAZIONE AL TOP

Anzitutto è importante ricordare che la vitalità delle cellule, comprese quelle epidermiche, è strettamente legata alla quantità di ossigeno che ricevono. A rifornirle di questo importante elemento è il mitocondrio, una membrana che rappresenta la loro ‘centrale energetica’. Purtroppo, con il passare degli anni, il mitocondrio non riesce più a svolgere a dovere il suo compito. Recenti studi, però, hanno dimostrato che può riprendere a funzionare al meglio grazie all’attività fisica. Tra i vari esperimenti che hanno portato a questa conclusione, uno, particolarmente interessante, è riportato da Enzo Soresi, specialista in Anatomia patologica e oncologia, nel suo libro Mitocondrio mon amour (Edizioni Utet) : un gruppo di 60enni si è allenato sul tapis roulant per 40 minuti, tre volte alla settimana. Dopo sei mesi, la loro funzionalità mitocondriale era paragonabile a quella di un atleta 18enne. Un risultato che ha stupito non solo gli scienziati, ma anche e i protagonisti dell’esperimento, che si sentivano effettivamente più in forma sotto tutti i punti di vista.

CELLULE PIÙ VITALI

Anche camminare di buon passo, in palestra o all’aria aperta, influisce positivamente sulle cellule, che si rigenerano più rapidamente. Un processo in cui i telomeri, piccole porzioni di DNA preposti alla duplicazione cellulare, giocano un ruolo di fondamentale importanza. Peccato che con l’età tendano a degradarsi. Come mantenerli integri? La risposta arriva da uno studio dell’Università della California, dal quale è risultato che chi pratica jogging per mezz’ora sei volte alla settimana, produce una quantità maggiore dell’enzima deputato a conservare i telomeri in condizioni ottimali. Atutto vantaggio della pelle e del benessere generale.

MA VIETATO STRAFARE

A questo punto, non ci sono dubbi: è scientificamente dimostrato che l’attività fisica, in particolare quella di tipo aerobico, è un toccasana per l’organismo e un eccellente trattamento antiage per la pelle. Ma attenzione a non esagerare. Se viene praticata in modo molto intenso, infatti, provoca un’iperproduzione di radicali liberi, molecole ‘difettose’ che possono danneggiare seriamente le strutture cellulari. Non a caso gli atleti seguono una dieta particolarmente ricca di alimenti ad alto contenuto di sostanze antiossidanti e spesso assumono integratori alimentari specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso