Specchio, specchio

24 Novembre Nov 2017 1814 24 novembre 2017

Make up, come truccarsi per un colloquio di lavoro

Un viso valorizzato da un trucco sobrio e discreto e i capelli perfettamente in ordine certo non vi assicureranno l’assunzione, ma vi daranno una chance in più. Dal mascara al rossetto, le scelte vincenti.

  • ...
Colloquio Lavoro

Ormai non ci speravate più. Erano già passate settimane da quando avevate inviato il vostro curriculum all’ufficio del personale di almeno una dozzina di aziende e nessuno si era fatto sentire. Poi, ecco la tanto attesa telefonata, che vi fa sperare di aver trovato un posto di lavoro. Il colloquio è fissato per il giorno successivo. E il primo pensiero, va al look. Sicuramente, l’outfit l’avrete già studiato nei dettagli da un pezzo, ma forse non avete ancora pensato a trucco e styling, che rappresentano un importante biglietto da visita. In questo caso, per non sbagliare, puntate su un make up ‘nude’, ovvero effetto naturale (nella gallery trovate i cosmetici ad hoc) abbinato a una pettinatura semplice e il più possibile ordinata. Ecco come procedere, step by step.

D’OBBLIGO UNA BASE PERFETTA

Anzitutto stendete sul viso un fondotinta a media coprenza e con formula mat, per scongiurare il rischio che si creino zone lucide. L’emozione, infatti, può determinare un aumento sia della sudorazione sia delle secrezioni sebacee. Anche se il colorito vi sembra troppo uniforme, evitate il fard che, soprattutto di giorno, toglie naturalezza all’incarnato.

EYE LINER E UN TOCCO DI MASCARA

Adesso occupatevi degli occhi. Con un eye liner a pennarello disegnate tanti minuscoli puntini alla radice delle ciglia superiori. Poi passate il mascara, facendo attenzione che le ciglia rimangano ben separate tra loro. Così gli occhi avranno il giusto risalto senza che i ritocchi risultino evidenti. Insomma, il trucco c’è ma non si vede.

ROSSETTO A TINTE SOFT

È la volta della bocca, che non deve assolutamente rubare la scena allo sguardo (il vostro interlocutore dovrà guardervi sempre e soltanto negli occhi). Scegliete, quindi un rossetto in una tonalità molto soft per esempio un rosa beige, dal finish mat o al massimo satinato. Per un effetto naturale al massimo, applicatene una quantità minima con un pennello, poi distribuitelo con la punta delle dita.

CAPELLI LUCENTI E ORDINATI

Dopo il make up, via libera allo styling. Punto primo: i capelli devono essere pulitissimi e lucenti. Se sono lunghi, raccoglieteli in una coda bassa, a meno che non aspiriate a a un posto da segretaria di direzione. In questo caso, sarebbe meglio raccoglieteli in uno chignon. Per i capelli corti o di media lunghezza, invece, sì alle innumerevoli versioni del caschetto. Sì anche a ricci e onde, ma solo se visibilmente naturali.

PROFUMO, MEGLIO UNISEX

È il tocco finale al look. Evitate le fragranze molto intense (a molte persone anno venire il mal di testa), orientaleggianti (troppo sensuali), dolci e fioritissime (danno un’idea di fragilità). L’ideale è un profumo unisex.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso