12 Settembre Set 2017 1111 12 settembre 2017

Glitter, la nuova moda è ricoprire ogni parte del corpo

Seno, lingua e parti intime: le tendenze del 2017 vogliono i lustrini ovunque. Ma attenzione: un conto è usarli per shooting fotografici, un conto è farlo nella vita di tutti i giorni. Per questo i medici mettono in guardia da alcuni effetti collaterali anche gravi.

  • ...
Glitter

Dalla testa ai piedi (vagina compresa) nel 2017 il glitter torna con furore e ricopre il corpo femminile. Tanto che al festival californiano di Coachella, o al leggendario concerto di Glastonbury, a molte ragazze i vestiti sono sembrati inutili. Impossibile passare inosservate quando si è ricoperte di brillantini, e l'effetto diva è assicurato. Ma anche se sui social i lustrini dilagano, occorre fare attenzione a quali scegliere e dove metterli. Perché ci sono degli effetti collaterali.

Sono moltissimi i seni nudi decorati con glitter e applicazioni (li trovate su Instagram sotto l’hashtag #glitterboobs). L’effetto artistico è notevole e le controindicazioni si riducono solo a due: la prima è che, anche se non sembra, siete nude. Per cui se la pancia scoperta e un filo d’aria sono sufficienti a mettervi in subbuglio l’intestino forse questa moda non fa per voi. La seconda è che è per rimanervi addosso il make-up luccicante prevede una notevole quantità di colla. Stesso discorso per i brillantini applicati sul sedere. Dove andate in shorts e chiappe d’oro? Nessun problema se si tratta di una sfilata o un concerto in piedi. Se invece arrivate al baretto sotto casa, non sedetevi o potreste non andarvene mai più.

Una lingua sfavillante, la make-up artist Jacinta Vukovic non l'aveva mai vista prima. E il primo pensiero è stato: «Accidenti, questa può essere un’idea!». Alla truccatrice di Melbourne i brillantini sono caduti per errore in bocca mentre stava provando un nuovo trucco sulle labbra. Un effetto strano e, soprattutto, nuovo. E quando ha postato la foto su Instagram l’idea è rimbalzata in fretta dall’Australia in tutto il mondo e ora lingue argento, oro e fucsia imperversano sui social con l’hashtag #glittertongue. L’esperimento in realtà è nato come «un lavoro artistico e non un normale trucco con cui uscire», sottolinea la truccatrice, stupita da tanto successo. «La gente, però, deve informarsi prima di fare un glitter tongue! Prima di sperimentare io ho controllato subito se ci fosse qualche pericolo per la salute», spiega Jacinta a LetteraDonna. Con i trucchi bisogna sempre usare cautela, nel caso dei brillantini sulla lingua ancora di più perché vengono ingeriti. E siccome si tratta di microplastiche praticamente indistruttibili si possono avere come conseguenze irritazioni intestinali, costipazioni e, nell’ipotesi peggiore, l’avvelenamento. Non ci credete? Nella fame di metà mattina, quando il pranzo è ancora un miraggio e i crackers l’unica salvezza, provate a mangiarli con tutto l’involucro di plastica.
Se siete rimaste affascinate dall’idea di avere una lingua luccicosa, tuttavia, la soluzione esiste grazie ai glitter commestibili.

Viceversa, è bene sapere che al momento non ci sono metodi per avere la vagina sbrilluccicante (è stato pensato anche questo) senza controindicazioni mediche. Perché i Passion dust intimacy caps, gli ovuli che promettono di rendere il vostro orgasmo un’esplosione di colore, hanno anche il risultato di provocarvi infezioni e dermatiti intime. Come avverte la ginecologa Jen Gunter, non importa che siano commestibili: gli zuccheri di cui sono composti alterano infatti il delicato equilibrio della flora batterica. Se non bastasse, con le capsule vaginali il sesso orale è da evitare perché potrebbe provocare un attacco d’asma al vostro compagno. Vale la pena correre il rischio per vedere dei brillantini scivolare fra le gambe? Sinceramente, no. Caso mai qualche uomo cercasse di imputare il trend a una vanità tutta femminile, è comunque l’occasione perfetta per ribattere: la moda di imbrillantinarsi la barba, infatti, risale al vetusto 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso