16 Luglio Lug 2016 1000 16 luglio 2016

Vai via liscia

Esfoliare, idratare, depilare: sono gli imperativi di stagione, soprattutto prima di andare in vacanza. I trattamenti per esibire una pelle vellutata e senza ombre.

  • ...

Tempo di vacanze, di abbronzatura e, inevitabilmente, di corpi in primo piano. Tuttavia, non è il momento di guardarsi allo specchio con occhio troppo critico. Se la linea porta i segni di qualche peccato di gola e della vita sedentaria, adesso, per rimediare non si può fare molto. In compenso è possibile migliorare notevolmente la pelle, rendendola uniforme e morbida come il velluto, pronta a conquistare una tintarella doc che, si sa, 'sfina' la silhouette e rende meno evidenti i segni della cellulite. Bastano un pizzico di buona volontà e i cosmetici giusti (nella gallery ne abbiamo selezionati alcuni).

SCRUB AGLI OLI ESSENZALI
Eliminare le cellule morte è il passaggio obbligato per ottenere una pelle a prova di carezza. Gli scrub che agiscono più rapidamente sono quelli a base di sali marini miscelati a oli ed estratti vegetali dalle proprietà rassodanti e idratanti. Si tratta di prodotti che non si limitano a rimuovere lo strato cutaneo più superficiale, promuovendo la rigenerazione cellulare, ma che agiscono anche sul tono e sulla consistenza dell’epidermide.

UN SURPLUS DI IDRATAZIONE
Se la pelle è arida, anche se giovane, tende a fare piccole grinze, soprattutto in alcuni punti: appena sopra le ginocchia (a causa dei movimenti dell’articolazione l'epidermide è sottoposta a continui stiramenti che ne riducono l’elasticità), l’interno delle braccia (dove la cute è particolarmente sottile), il seno e i fianchi (poveri di ghiandole sebacee). La soluzione è semplice: sostituire l’abituale dopobagno con un’emulsione superidratante ed elasticizzante, arricchita con oli e burri vegetali o, dopo i 40 anni, con proteine.

PIEDI A PROVA DI SANDALO
Non è detto che solo i feticisti subiscano il fascino di un bel piede. Se ben curato e dalla pelle vellutata, meglio ancora se racchiuso in un sandaletto, può suscitare ammirazione. Il suo punto debole? Senza dubbio il tallone, che tende a ispessirsi facilmente. Per ammorbidirlo, dopo un pediluvio in acqua calda, passare la pietra pomice o l'apposita spatola, poi applicare una crema ad alta concentrazione di urea, una sostanza in grado di ricostruire il fattore naturale di idratazione. Naturalmente, il giorno prima di partire per il mare, un accurato pedicure, completo di smalto, è d’obbligo.

DEPILAZIONE LONG LASTING
Cerette ed epilatori sono i metodi più usati per eliminare i peli superflui dalle gambe e garantiscono una pelle perfettamente liscia per almeno 15 giorni. Con un semplice accorgimento, però, è possibile prolungare questo periodo. Subito dopo la depilazione e nei giorni seguenti passare un cubetto di ghiaccio sulle zone depilate (grazie all'azione del freddo, i pori in cui hanno sede i bulbi piliferi si restringono, ostacolando la fuoriuscita del pelo). L’alternativa cosmetica è l’olio di geranio bourbon o prodotti specifici a base di derivati della celidonia e bayberry, che 'impigriscono' il bulbo, rallentando la ricrescita. Il metodo preferito per le ascelle, invece, è il rasoio che, se si desidera essere sempre a posto, va usato a giorni alterni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso