16 Marzo Mar 2016 1726 16 marzo 2016

Scottata dal selfie

Si scattava fino a 50 foto al giorno. La luce dello smartphone le ha danneggiato la pelle. La triste scoperta della blogger Mehreen Baig il cui volto presenta macchie e infiammazione.

  • ...

Quanti selfie fai al giorno? Il tuo profilo Instagram ne è pieno? Allora fai attenzione perchè l'autoscatto danneggia la pelle. Per lo meno così sostiene la 26enne londinese Mehreen Baig, che per il suo blog arrivava addirittura a quota 50 foto al giorno realizzate attraverso la fotocamera del suo smartphone. Le voci secondo le quali la luce HEV (o luce blu), emessa dal cellulare per eseguire l'autoritratto più amato sui social, sarebbero dannose l'hanno messa in ansia. Ansia che si è trasformata in allarme quando si è accorta che la sua pelle stava invecchiando precocemente. Così ha deciso di rivolgersi a un dermatologo. E proprio dallo specialista Simon Zokaie ha avuto la triste conferma: dopo l'analisi del viso eseguita attraverso un apposito macchinario, il medico ha individuato una serie di danni, alcuni dei quali dovevano ancora manifestarsi visibilmente: eccessiva pigmentazione, macchie e infiammazione.

Al momento però, non ci sono ancora metodi di prevenzione. Per di più la semplice crema solare non sarebbe abbastanza per prevenire le conseguenze del selfie. Il consiglio dello specialista è proteggere il proprio volto con prodotti antiossidanti 24 ore su 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso