10 Giugno Giu 2015 1757 10 giugno 2015

A Teheran il naso è di plastica

Ma le donne iraniane non ci stanno e su Facebook parte la campagna per valorizzare i setti al naturale.

  • ...
11188463_440649599437617_6920266561842149592_n

Teheran è la capitale mondiale delle operazioni al naso. Nel 2010, infatti, l'Iran vantava la maggior percentuale di abitanti che si erano sottoposti a rinoplastica: ben una persona su 700. Alcuni ritengono che questo boom sia causato dall'uso del velo, che lascia scoperta una piccola parte del viso, tra cui appunto il naso. Ma il giro di plastiche nasali coinvolge anche gli uomini, quindi le cause vanno cercate altrove. Sarà l'influenza dei modelli di bellezza occidentale? Sarà una forma di protesta contro i sempre più invadenti precetti islamici? Sarà. Intanto qualcuno ha deciso di ribellarsi e ha lanciato la campagna 'Pictures of my natural nose'.

CONTRO L'OMOLOGAZIONE
L'iniziativa nasce dal gruppo Facebook 'Iranian Women Up Close'. In un'intervista lasciata a IranWire, la fondatrice della pagina, Maryam, ha spiegato il motivo per cui ha dato vita a questa campagna. Secondo Maryam, l'industria dei media ha appiattito l'idea di bellezza intorno a pochi cliché che devono essere validi per tutti. Postare le foto dei nasi al naturale ha dato vita a molte discussioni. Maryam è convinta che tutti abbiano il diritto di fare ciò che vogliono con il proprio corpo. Ma allo stesso tempo si chiede quante persone siano davvero libere dalle pressioni e dalle influenze dei fattori esterni, come gli stessi media.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso