Natale 2013 10 Dicembre Dic 2013 1240 10 dicembre 2013

10 regali beauty che fanno bene

Hanno origine vegetale e finalità benefiche. E dicono no ai test sugli animali.

  • ...
Composition zen / produits cosmÈtiques naturels

Cosmetici bio. Hanno origine vegetale e non contengono parabeni. Spesso sponsorizzano progetti a sostegno del Sud del mondo e non prevedono test sugli animali.

Consumano di preferenza alimenti biologici, coltivano piante aromatiche sul balcone, controllano meticolosamente le etichette di qualsiasi prodotto: sono le ecologiste convinte, sempre molto attente a quello che mangiano e che si mettono sulla pelle. Perché la strenna natalizia sia all’altezza delle loro esigenze, conviene puntare sui cosmetici naturali, in questo periodo proposti in confezioni molto glam. Attenzione a sceglierli bene: importante è leggere con attenzione l’Inci, cioè i componenti, che sono riportati in ordine decrescente sull’etichetta, controllando che i principi attivi siano quasi totalmente di origine vegetale, che il prodotto non contenga parabeni e che sia cruelty free (non testato sugli animali).

PRODUZIONE A IMPATTO ZERO
Le case cosmetiche cosiddette verdi, adottano spesso tecniche di produzione ecocompatibili. L’americana Aveda, per esempio, da anni fa funzionare il suo stabilimento di Minneapolis con energia eolica e, per l’imballaggio, impiega materiali riciclati o riciclabili. Anche l’Erbolario può entrare a buon diritto nel circuito delle aziende virtuose. I suoi laboratori, infatti, sono dotati di un sistema di gestione ambientale e di certificazioni che garantiscono la correttezza dell’intera la filiera produttiva.


INIZIATIVE DI CHARITY
Alcune aziende, poi, oltre a tutelare l’ambiente, promuovono iniziative charity. È il caso di L’Occitane, che acquista il burro di karité nel Burkina Fasu da cooperative di donne che lavorano e sono compensate in modo equo. Aveda, invece, si approvvigiona di carta per le confezioni natalizie in Nepal, dando lavoro a ben 4.900 persone; mentre con il progetto Ibisco, un fiore per l’Africa, L’Erbolario sostiene la onlus Green Cross nel recupero di 400 mila metri quadrati di terra incolta, destinata a diventare ricca e fertile. Non è da meno Bottega Verde: per ogni pochette portatrucco in pelle venduta (a 3,99 euro) 0,50 euro saranno devoluti al progetto Un nido per ogni bambino.
LetteraDonna.it ha selezionato dieci proposte, per una strenna rigorosamente «green».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso