MAGHEGGI SOTTO L'OMBRELLONE 17 Luglio Lug 2012 1137 17 luglio 2012

Difetto, io ti insabbierò

Linea appesantita, capillari evidenti, cuscinetti di cellulite. Inestetismi che in costume da bagno mimetizzare non è facile. Ma nemmeno impossibile.

  • ...
pareo

Nessuno è perfetto. Partendo da questo presupposto, di certo banale ma inoppugnabile, bisogna ammettere che, se con alcuni difetti del corpo si convive benissimo tutto l’anno, quando arriva il momento di indossare il costume da bagno diventano intollerabili.
In più si ha la tendenza a ingigantirli. Una reazione normale, ma che va ridimensionata.
Oggi, infatti, molti inestetismi possono essere ben mimetizzati ricorrendo a piccole astuzie e a semplici accorgimenti.
Quelli suggeriti da LetteraDonna.it non hanno la pretesa di trasformare tutte in aspiranti al titolo di miss bikini, ma aiutano sicuramente a sentirsi a proprio agio anche con un look da spiaggia.
COSTUMI EFFETTO SIRENA

Un costume modellante di Wolford, collezione p/e 2012.

Fianchi troppo rotondi, un accenno di pancetta, punto vita quasi mancante? La soluzione è fin troppo facile. Basta indossare soltanto costumi modellanti. Dotati di insospettabili rinforzi elastici contenitivi in corrispondenza delle zone critiche, rendono la linea decisamente più armoniosa, a volte anche con l’aiuto del colore (più scuro dove è necessario snellire).
Le collezioni dell’estate 2012 puntano soprattutto sull’eleganza, ma senza rinunciare al glamour.
Chi vuole dare slancio alle gambe, che difficilmente le donne mediterranee hanno chilometriche, sceglierà invece un costume intero molto scosciato o un bikini con lo slip chiuso da sottili laccetti, da posizionare poco sotto la vita.
Anche un seno troppo piccolo o giù di tono si può «correggere». Due le opzioni: il classico push up, che lo ricompatta , lo alza e lo mette in evidenza, oppure un reggiseno a fascia ornato da volant, fiocchi o lavorato a rouches, che gli dà visibilità con un effetto molto naturale.
COMPLICE PREZIOSO IL PAREO

Il pareo, grande alleato per mascherare un lato B problematico.

Getty Images - (c) Jupiterimages

Stese sul lettino, con le ginocchia leggermente piegate, per alleggerire la compressione dei glutei che, inevitabilmente, accentua i segni della cellulite: in pieno sole, è questa la posizione che dona di più. Ma quando si passeggia in riva al mare o si fa una puntatina al bar, se il lato B è problematico, conviene velarlo con un piccolo pareo, in tinta con il costume (deve notarsi il meno possibile). Ideale il modello a triangolo arrotondato , da avvolgere attorno ai fianchi, partendo dalla vita e annodandolo sotto l’ombelico (portato così allunga e sfina anche il busto).
UN AIUTO DAL MAKE UP

Per mascherare i capillari sulle gambe, basta un velo di crema coprente.  

Getty Images/iStockphoto

È inutile farsi illusioni: discromie cutanee, zone rugose (vedi décolleté) e reticoli di capillari dilatati, al sole, non passano inosservati.
In questi casi si può rimediare con appositi fondotinta, studiati per mascherare ogni genere di inestetismo. Quelli protettivi, che fanno parte di molte linee solari, rendono più levigata l’epidermide di viso e décolleté grazie a formule ricchissime di principi attivi idratanti e antietà, in grado di regalare un immediato effetto lifting; mentre i prodotti creati per il camouflage, pur essendo molto coprenti e a prova d’acqua, si fondono perfettamente con la pelle, mimetizzando smagliature, venuzze e macchie di qualsiasi colore.
OCCHIO AGLI ZOCCOLI
Sono comodi, di tendenza e slanciano la gamba: rinunciare agli zoccoli sarebbe un vero delitto, soprattutto in spiaggia. Ma attenzione al tacco. Se le caviglie non sono da gazzella, è meglio che sia piuttosto grosso, per bilanciare le proporzioni, e non più alto di otto centimetri. In bilico sui trampoli, infatti, il piede assume una posizione innaturale, facendo sembrare più tozza la caviglia.
Chi è afflitta da alluce valgo, detto anche «cipolla», poi, potrà facilmente mascherare questa comunissima malformazione con uno zoccolo dalla fascia larga, meglio se in morbida ecopelle. In ogni caso, vietatissime le ciabattine infradito e i sandali rasoterra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso