Vade retro afa 6 Luglio Lug 2012 1114 06 luglio 2012

Come ti calmo i bollenti spiriti

Acque termali, gel evanescenti, bevande tonificanti. Strategie beauty per sentirsi (e mantenersi) in forma anche nelle torride giornate cittadine.

  • ...
200212210-001

Quando la calura diventa insopportabile e non dà tregua, certo l’aria condizionata aiuta, ma non sempre funziona a dovere e non tutte le case ne sono provviste. All’aperto, poi, cade ogni difesa e non si trova scampo, nemmeno all’ombra: le gambe si gonfiano, la pelle è fastidiosamente umidiccia e la sensazione di spossatezza rende apatiche. Disagi inevitabili? Non è detto. Per limitarli, basta mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti e utilizzare prodotti ad hoc. Lettera Donna.it vi suggerisce le mosse giuste.
GAMBE PESO PIUMA

Ceme lenitive e rinfrescanti aiutano a ridurre il fastidioso gonfiore delle gambe.

Getty Images/iStockphoto

Con il caldo, le pareti delle vene diventano permeabili, lasciando filtrare la parte sierosa del sangue, che ristagna nei tessuti circostanti. Risultato: gambe gonfie, pesanti e capillari dilatati, soprattutto dopo una lunga permanenza in piedi.
Per alleviare questi noisiosi inconvenienti, sono state messe a punto creme a base di derivati vegetali dalle proprietà tonificanti, lenitive e rinfrescanti, che agiscono in tempo reale, non lasciano tracce e si possono applicare più volte durante la giornata.
EFFETTO ICE SOTTO LA DOCCIA

Le docce sono un valido aiuto ma la temperatura dell'acqua non deve mai essere sotto i 35°.

Getty Images - (c) David De Lossy

Il getto d’acqua diventa ancora più rinfrescante grazie ai docciaschiuma arricchiti con derivati della menta o del tè verde.
Da evitare, invece, le docce con l' acqua sotto i 35 gradi. Alla vasocostrizione provocata dal freddo, infatti, segue una vasodilatazione che determina un maggior afflusso di sangue in superficie, aumentando la percezione del calore.
FONTI DI BENESSERE
Le acque termali hanno proprietà diverse a seconda della loro provenienza. Alcune, per esempio, sono veri toccasana contro arrossamenti ed eritemi provocati dai raggi ultravioletti o dal grande caldo. Non solo: conservate in frigorifero e nebulizzate rapidamente su tutto il corpo, poi lasciate evaporare, prolungano e amplificano la sensazione di freschezza della doccia. In più, grazie al loro alto contenuto di sali minerali, rendono la pelle più elastica.
SPRUZZI STIMOLANTI
Dalla fragranza fresca e delicata, le acque aromatiche racchiudono oli essenziali ed estratti di piante dalle virtù rivitalizzanti combinati con principi attivi idratanti, sali minerali o amminoacidi, come la taurina. Un cocktail eccellente per mantenere la pelle tonica e al tempo stesso combattere il senso di spossatezza dovuto alla calura.
SEMPRE A PROPRIO AGIO

Amido di riso, ottimo alleato per regolare la traspirazione.

Getty Images/iStockphoto

Un rimedio antico ma efficacissimo per regolare la traspirazione in modo del tutto naturale, senza occludere i pori: tamponare il corpo con una soluzione composta da mezzo litro di acqua tiepida e un cucchiaio di amido di riso, poi asciugarsi senza strofinare, in modo che i residui di amido rimangano a contatto con la pelle e funzionino come minuscole spugne. Sotto le ascelle è comunque d’obbligo il deodorante, meglio se analcolico e con formula per pelli sensibili.
SORSI SALUTARI
Migliora la circolazione, aiuta a mantenere la linea, modera la produzione dei radicali liberi scatenata dagli ultravioletti. Sono le straordinarie virtù del tè verde, una bevanda molto dissetante da tenere sempre pronta in frigorifero. Per correggerne il gusto amarognolo, aggiungere qualche foglia di menta fresca e un cucchiaino di zucchero di canna o di fruttosio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso