OCCHIO AGLI ESTREMI 4 Giugno Giu 2012 1400 04 giugno 2012

Non trattateli con i piedi

Scalzi o inerpicati su tacchi a stiletto, d’estate possono sfoderare tutto il loro sex appeal. Per esibirli con orgoglio, d’obbligo qualche attenzione extra.

  • ...
pediluvio

Un frame tratto dal film di Quentin Tarantino, Kill Bill: i pieid in primo piano sono dell'attrice Uma Thurman.

Il regista americano Quentin Tarantino non ne fa un mistero: per i piedi femminili ha una vera passione e nei suoi film li onora spesso con strepitosi primi piani. Ma non occorre essere feticisti per riconoscere che piedi belli e curati possono catturare l’attenzione ed esercitare un certo appeal.
Soprattutto d’estate, quando inevitabilmente escono allo scoperto. Vale la pena, quindi, di dedicare particolari attenzioni a questa parte del corpo, da cui, non dimentichiamolo, dipende anche il benessere di gambe e schiena. LetteraDonna.it ha raccolto i suggerimenti di esperti e specialisti.
IN BILICO SUI TRAMPOLI

I tacchi alti vanno indossati con moderazione. Costringono il piede a mantenere una psizione innaturale.

Il punto di vista degli ortopedici è chiaro: portare abitualmente scarpe e sandali con tacchi vertiginosi nuoce al piede.
«Il tacco costringe, infatti, a una posizione innaturale che, alla lunga, può provocare dolori al metatarso, accorciamento del tendine d’Achille e deformazioni alle ossa, come l’alluce valgo», sostiene Leonardo Maradei, responsabile del reparto di chirurgia ortopedica mini-invasiva dell’istituto clinico Humanitas di Milano.
Ne sanno qualcosa la top model Naomi Campbell e Victoria Beckham, entrambe afflitte da vistose «cipolle». Questo, però, non implica la rinuncia totale al tacco 12. Portiamolo pure, ma per tempi limitati, meglio ancora se all’interno dei sandali si ha l’accortezza di inserire gli speciali cuscinetti in morbido gel di silicone, che funzionano da ammortizzatori.
Inoltre è importante imparare a camminare con disinvoltura, controllando il portamento. Come fanno le modelle in passerella, che procedono a passi brevi e mai affrettati, tengono le ginocchia accostate e le punte dei piedi ben dritte.
COMPLETAMENTE NUDI

Camminare a piedi nudi è una sana abitudine: rinforza i muscoli delle gambe, mantiene agili le articolazioni del piede, favorisce la circolazione linfatica e venosa.

Camminare scalzi è un ottimo esercizio per rinforzare i muscoli delle gambe, mantenere agili le articolazioni del piede e migliorare la circolazione linfatica e venosa (ogni passo agisce come una pompa, che spinge i liquidi e il sangue a rifluire verso l’alto). Spiagge e prati sono i terreni ideali su cui allenarsi.
Se ispirato alla riflessologia plantare, anche l’automassaggio può regalare benessere, non soltantoo al piede, ma all’intero organismo. «La tecnica fai-da-te è facile ed efficace: basta effettuare digitopressioni in determinati punti  per ottenere subito dei benefici», spiega Luca Cerutti, operatore shiatsu e responsabile dell’associazione Armonia e Benessere di Faenza.
«Qualche esempio: al centro della pianta sono utili per riattivare l’energia fisica; sulla parte esterna dell’alluce servono ad alleviare i dolori alla cervicale; tra l’alluce e il secondo dito, sul dorso del piede, favoriscono la funzionalità epatica».
E per ottenere un effetto rilassante? «In questo caso, bisogna stimolare ogni polpastrello per almeno un minuto con pressioni circolari», risponde l’esperto.
BEAUTY & COMFORT

Il pediluvio contribuisce al benessere dei piedi. Si può fare in casa, aggiungendo all'acqua tiepida dei sali marini integrali.

Soltanto se perfettamente curati, i piedi possono sfoderare tutto il loro sex appeal. Ecco soluzioni e rimedi per eliminare gli inestetismi più comuni.
Gonfiore: Fa «miracoli» un pediluvio tiepido con l’aggiunta di un pugno di sale marino integrale, seguito da un massaggio con una crema drenante, partendo dalla punta delle dita fino alla caviglia. Ottima Crema per Piedi e Gambe alle Alghe Marine e all’Edera di L’Erbolario.
Ruvidità: Per evitare che si trasformi in un antiestetico ispessimento cutaneo, è ben applicare ogni giorno un prodotto ad alto contenuto di principi attivi emollienti. Da provare, Crema Riduci e Previeni Callosità di Podovis.
Traspirazione: Quando è eccessiva, il problema si può risolvere utilizzando due volte al giorno deodoranti spray e detergenti a base di sostanze rinfrescanti e antibatteriche. Come Timodore Spray Deodorante Piedi di Dottor Ciccarelli.
Aridità: Per rendere la pelle morbida e prevenire le screpolature, il principio attivo d’elezione è il burro di karité. Lo contiene in percentuale elevata Reconstituant Pieds Secs Podexine di Vichy.
UNGHIE IN TECHNICOLOR

Diktat dell'estate: unghie iper colorate nelle tinte più vivaci.

La pedicure dell’estate 2012 è ad alta visibilità. Le unghie devono essere corte, leggermente squadrate e coloratissime.
Le nuance su cui puntare sono le più accese e vivaci. «Spaziano dall’insolito giallo limone all’attualissimo turchese, al luminoso fucsia, che risaltano splendidamente sulla pelle abbronzata, ma è molto gettonato anche il rosso corallo. Chi preferisce un look più discreto, può scegliere il classico cipria», precisa l'estetita Stefania Luraghi esperta nella cura di mani e piedi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso